Cronaca
Commenta

Contro i furti, due giorni di controlli
Cento persone identificate, 5 denunce

Cinquanta veicoli fermati e 100 persone identificate, di cui cinque denunciate,  è il bilancio delle prime due giornate di controlli dei carabinieri della Compagnia di Crema nei 48 comuni del circondario, attivati per far fronte alle crescenti segnalazioni di reati predatori soprattutto ai danni di attività commerciali. I controlli, che vedono impegnati 20 equipaggi, continueranno ancora per tutta la giornata di domenica e consistono in pattugliamenti stradali e vigilanza dinamica nei centri cittadini e zone periferiche (zone industriali e abitazioni isolate). Non si sono registrati reati contro il patrimonio quali furti e danneggiamenti.

Nella serata di sabato, in particolare, è stato eseguito un controllo dei giovani che solitamente stazionano al parco di Piazzale Rimembranze di Crema e sotto i portici della via Griffini, dove recentemente si erano verificati episodi di vandalismo e disturbo quiete, mantenendo sotto controllo la situazione ed evitando eventuali degenerazioni.

Delle cento persone sottoposte a controlli, le denunce riguardano S.D. 23 enne italiano di Trescore Cremasco (CR) trovato in possesso di 35 grammi di hashish; S.A.S.M. 38enne egiziano di Villanterio (PV) per guida senza patente poiché mai conseguita; R.M., 44enne italiano di Spino d’Adda (CR) per guida di autovettura in stato di ebbrezza alcoolica; H.D.M.N 20enne egiziano e M.H.E. 17enne marocchino entrambi di Crema per furto di bicicletta (fatto avvenuto nella decorsa nottata in Crema zona Piazzale Rimembranze) dove il velocipede è stato immediatamente recuperato e restituito alla giovane proprietaria.  Sono inoltre state segnalate alla Prefettura di Cremona, per possesso di sostanze stupefacenti per uso non terapeutico: S.I. 23enne e S.L. 19enne di Monte Cremasco (CR) per possesso di uno spinello ed una bustina contenente grammi 3 di marijuana ed un grammo di hashish.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti