Cronaca
Commenta

Ladri in azione al
Fantasy e al Sissi Racing:
via biglietti e tabacchi

Furto dal bottino considerevole, questa notte, 17 ottobre, in via Macello. Presi di mira due locali adiacenti: la concessionaria Sissi Racing ed il bar Fantasy. I malviventi hanno asportato un’ingente quantità di tabacchi, biglietti del Gratta e Vinci e alcune centinaia di euro in contanti.

La dinamica dell’accaduto è al vaglio delle Forze dell’Ordine. Quanto di intelligibile, ad un primo sguardo, è ciò che rimane all’indomani della spaccata: i buchi nelle pareti dei locali.

Il foro praticato per entrare nell'officina.

Con tutta probabilità, i malviventi si sono introdotti nel retro dell’ex Paparazzi. Nessun grande impedimento s’è parato davanti a loro. La porta del locale era incustodita. Nessun antifurto, né particolari sistemi di sorveglianza. Una volta intrufolatisi, hanno praticato un primo foro nel muro dell’officina della concessionaria. Se di precisione chirurgica non si può parlare, è certo che i conti non sono stati spannometrici. Poco distante dalla cavità, infatti, è installata la centralina elettrica dell’officina, la quale, se compromessa, avrebbe fatto scattare l’allarme del Sissi Racing.

Il muro dell'ufficio traforato.

Ma così non è stato. Sgusciati all’interno della concessionaria – prova a ricostruire il titolare, Paolo Canavese – i malfattori hanno strisciato tra le moto parcheggiate, fino ad arrivare agli uffici, eludendo i sensori di movimento. Una volta lì hanno prelevato poche centinaia di euro, contenuti nel registratore di cassa, e frugato tra i cassetti delle scrivanie.

“Ma non era questo il loro obiettivo, perché puntavano alle sigarette e ai Gratta e Vinci”, argomenta Canavese. Sul muro che divide la concessionaria ed il Fantasy i ladri hanno praticato un altro foro, di dimensioni ridotte, entro il quale si sono insinuati. “Significa che sapevano che lì dietro c’era il magazzino del bar”, commenta il titolare del Sissi. E prosegue: “in un buco così stretto ci passano solo persone molto magre e bambini”. E proprio nel magazzino del Fantasy è avvenuta la razzia più consistente, per un valore che alcune stime attestano attorno ai 50mila euro. Intatto, invece, l’interno del bar, dove i ladri parrebbe non siano entrati.

Una volta prelevato il bottino, gli ignoti malandrini si sono dati alla fuga. Sul posto sono intervenuti l’Anticrimine e la Polizia Scientifica del Commissariato di via Macallè, che hanno acquisito gli elementi ed il materiale video.

Il buco che collega il magazzino del bar alla concessionaria.

Zeta

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti