Cronaca
Commenta

Denunciato camionista
Aveva bloccato il
cronotachigrafo

Viaggiava nello spazio, ma non nel tempo. Secondo il cronotachigrafo il camion non s’era mai mosso. A scoprire l’irregolarità è stata la polizia stradale, che nel pomeriggio di lunedì, nel corso di un controllo al mezzo, non s’è fatta sfuggire il taroccaggio del dispositivo atto a registrare velocità, tempi e distanze percorse.

Era all’altezza di Madignano, l’autotrasportatore, quando è stato fermato dagli agenti della Stradale. Un normale controllo ad un camion che trasportava derrate alimentari. Nel corso della perquisizione, tuttavia, ecco sorgere alcune contraddizioni. La rilevazione effettuata dal cronotachigrafo mostrava anomalie negli orari di viaggio. Ciò ha spinto gli agenti ad un controllo più approfondito, dal quale è emersa una manomissione del dispositivo. Per mezzo dell’installazione di un paio di magneti, il funzionamento era, di fatto, compromesso. Dal successivo controllo condotto sulla scatola nera del camion sono poi emerse altre infrazioni relative alla normativa di viaggio. Per tali motivi, la ditta per cui l’autista lavora dovrà pagare una multa di 5000 euro. Il trentacinquenne campano, conducente del mezzo, è stato inoltre denunciato per il possesso di un coltello di dimensioni non consentite, ritrovato nel corso della perquisizione dell’abitacolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti