Spettacolo
Commenta

Remulàs òt, riprende
la stagione: fino a
aprile quattro spettacoli

Sabato 8 febbraio prende il via la seconda parte di Remulàs Òt – stagione teatrale dedicata al teatro dialettale.
Dopo i successi dello Schizzaidee di Bolzone, dell’Instabile di Vailate e il travolgente cabaret dei Kontonaman di Milano, al Teatro S. Giovanni Bosco di Capergnanica il sipario si riapre sull’attesissima commedia della Compagnia Teatrale di Ripalta Cremasca che presenta “Gira le us”, scritta e diretta da Corrado Barbieri.
Ambientata negli anni ‘70, La commedia ha come filo conduttore il pettegolezzo, il “gira le us”; quella pratica molto comune dei paesi, per cui ogni persona ha il diritto e dovere di sapere tutto di tutti, a volte colorando la notizia col passaggio di bocca in bocca. Come spesso accade, però, le voci che si fanno girare possono essere “pericolose” per chi ne è vittima. Ma poco importa, tanto le voci del momento vivono l’attimo, nell’attesa di venir sopraffatte dal prossimo pettegolezzo.
Ma non finisce qui. Dopo sabato 8 febbraio si continua con atri tre spettacoli. L’8 marzo di scena Bottega delle Donne di Ricengo ne “L’Alfredo”, il 15 marco la Filodrammatica Carlo Bertolazzi di Rivolta d’Adda, in “Te salüdi Casimiro” e il 5 aprile, ultima data della stagione la Compagnia “La Carabèla” di Spino d’Adda, in “Un Òm pién de pregiudesi”.
Gli spettacoli avranno inizio alle ore 21. I biglietti sono acquistabili direttamente al botteghino a 5 € (l’ingresso è gratuito fino a 14 anni).
La stagione teatrale beneficia del patrocinio del comune di Capergnanica e del contributo di Fondazione Cariplo.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti