Cronaca
Commenta

Spino d’Adda vieta
di allevare e uccidere
animali da pelliccia

Divieto di allevare, catturare o uccidere animali per pellicce o pelli. Spino d’Adda è un territorio libero da pellicce, dopo il via libera da parte del consiglio comunale della mozione proposta da UnaRivolta al sindaco Paolo Riccaboni. Una vittoria per l’associazione che da tempo si batte per il benessere degli animali e contro gli allevamenti di visoni che proliferano nel Cremasco. E un punto in più per Spino d’Adda che continua la sua azione in favore degli animali: ha un regolamento per il loro benessere, uno stallo temporaneo per cani trovati in giro in paese, una colonia felina, uno spazio sanitario per animali e soprattutto il sindaco ha emesso un’ordinanza che impedisce i botti a Capodanno o in qualsiasi altra occasione oltre a quella che vieta ai circhi con animali di fermarsi in paese. A questo si aggiungono la festa del cane e il progetto conoscenza cani alla scuola materna
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti