Commenta

Crema diventa
capitale del gioco
Tre giorni di sfide

Crema capitale del gioco. Quello buono. Così gli organizzatori delle tre giorni di Crema di giochi, appuntamento nato lo scorso anno con una giornata, ci tengono a definire la loro manifestazione che si terrà dal 15 al 17 novembre in S. Maria di Porta Ripalta. Carte, scacchi, giochi in scatola, giochi di ruolo, incontri con gli autori e incontri a tema sugli aspetti culturali e sociali del gioco. Questo e tanto altro nella tre giorni in cui “la cultura si fa spazio, e il gioco ritorna ad essere naturale e sano, lontano da quello che diventa poi ludopatia. Questo – ha sottolineato l’assessore alla Cultura, Paola Vailati – è un auspicio perchè si possa poi far diventare Crema di giochi un appuntamento fisso con uno spazio dedicato”.
Promossa da ‘Il cristallo dell’Aleph’, la manifestazione ha preso piede e ha coinvolto oltre al comune una serie di altre realtà ludiche: Hasbro, Stasera si gioca, Games Gurdians, Tortuga Crema, Associazione Scacchi Città di Crema, La fumetteria di Chu, La tana del Goblin, La torre d’avorio, Gdr d’la Duminica, Convivio d’arte, Associazione ludica Oltretemopo, e non ludiche come l’Approgo, il Servizio dipendente dell’Asl di Crema e l’Azienda ospedaliera.
A illustrare la manifestazione il presidente de Il cristallo di Aleph, Giulio Gargioni e il vice Ivan Bonizzi. “Lo scorso anno abbiamo iniziato questa esperienza e quest’anno la ampliamo. Ci sarà spazio per i giochi di ruolo, ma anche per le carte, per gli scacchi e per gli incontri con gli autori, con la presentazione di prototipi agli interessanti che potranno avvicinarsi a questa attività con la quale si può anche vivere”, ha spiegato Gargioni al quale ha fatto eco Bonizzi puntando l’accento sull’importanza del gioco come aggregatore di persone e non come ludopatia. “Noi vogliamo far riscoprire anche agli adulti la bellezza del gioco e allontanare la piaga della ludopatia, che purtroppo sta diventando una vera e propria tossicodipendenza”.
Appuntamento quindi dal 15 novembre dalle 17 alle 24 con i giochi di carte. Il sabato 16 novembre sarà poi dedicato ai giochi di ruolo, interpretazione e comitato dalle 14 alle mezzanotte. Chiusura domenica 18 con i giochi in scatola. L’appuntamento dalle 10 alle 18 sarà collegato alla manifestazione nazionale “la settimana del gioco in scatola”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti