Cronaca
Commenta

Incendiata la ‘Madonnina’ di Ombriano
Appello di Piloni: ‘Chi è stato risistemi l’area’

Atto vandalico nella serata di ieri alla cosiddetta ‘Madonnina’ di Ombriano, luogo di ritrovo per i pensionati della zona. Qualcuno, ha pensato bene di dare fuoco alla tettoia con tavoli che ora è completamente distrutta.
Un gesto che non è piaciuto per nulla ai residenti del quartiere e al presidente del consiglio comunale, Matteo Piloni che ha subito informato l’assessore ai Lavori Pubblici, Fabio Bergamaschi e il responsabile dell’Ufficio Tecnico, ingegner Federico Galli perché si attivino per ricostruire la pensilina.
“Ho saputo, – spiega Piloni, che ha lanciato un appello anche sulla sua pagina Facebook perché gli autori del gesto si pentano e ricostruiscano quanto distrutto -quello che è successo a questo luogo, simbolo di Ombriano realizzato dai pensionati del quartiere, che viene chiamato Madonnina. Qualcuno si è divertito e gli ha dato fuoco. Ho già avvisato gli uffici del comune e l’assessore, e spero anche che qualche pensionato possa dare la disponibilità per risistemare la zona. E’ stato proprio un brutto gesto”.
“L’atto vandalico va a colpire un bene a cui gli ombrianesi sono molto legati. E’ un atto gravissimo e quindi l’amministrazione si metterà a disposizione per dare una mano a chi vorrà ricostruirla”, commenta l’assessore Bergamaschi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti