Cronaca
Commenta

Simulazione di sisma
Grande esercitazione
in quattro comuni

Scosse sismiche, ponti crollati, oltre 600 ragazzi devono abbandonare le scuole, edifici pubblici evacuati. Esercito, vigili del fuoco, 118 e forze dell’ordine saranno impegnati per risolvere e vigilare la situazione. Questo e molto altro nel corso della maxi esercitazione ‘Sisma 2013’ che si terrà dal 18 al 20 ottobre anche nel cremasco. Si tratta di una esercitazione interprovinciale di simulazione sismica, messa in campo da prefettura, protezione civile, Province e Regione Lombardia nelle province di Cremona, Bergamo e Brescia. Per la provincia di Cremona saranno interessati i comuni di Soncino, Romanengo, Casaletto di Sopra e Ticengo. Nei tre giorni saranno allestiti campi di accoglienza per volontari e civili, verranno fatte esercitazioni di evacuazione negli edifici scolastici e saranno presenti oltre 30 associazioni di protezione civile e più di 300 volontari sul territorio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti