Sport
Commenta

Massimiliano Bosio,
nuovo acquisto
dell’Erogasmet

“La società è ambiziosa, e proprio questo mi ha convinto: io sono ambizioso ed ho bisogno di confrontarsi con persone ambiziose quanto me”. Questo il biglietto da visita presentato da Massimiliano Bosio nella sua prima conferenza stampa da tesserato dell’Erogasmet Crema.
L’ala nata a San Daniele del Friuli nel 1989, ha disputato l’ultima stagione a Spilimbergo in DNB, con una media di oltre 12 punti a partita in circa trenta minuti di permanenza media sul parquet.
Dopo aver iniziato nel settore giovanile della Virtus Bologna, con la quale ha esordito in serie A a 16 anni, ha proseguito in quello di casa, alla Snaidero Udine, collezionando altre presenze nella massima serie.”Sono un giocatore atletico, mi piace la pallacanestro totale, non chi si dedica solo all’attacco o solo alla difesa. Ognuno deve portare il proprio mattoncino in entrambi i lati del campo. Sono un giocatore eclettico, ho cercato di curare ogni aspetto del mio gioco senza specializzarmi”, ha precisato il primo nuovo innesto dell’Erogasmet. Bosio, 196 cm per 84 kg di peso, giostrerà prevalentemente da 3. Esterno abile in entrambe le fasi di gioco, predilige l’attacco diretto verso il ferro e l’uno contro uno al tiro dalla distanza.
L’esterno friulano è da anni sul taccuino della dirigenza cremasca, come ha ricordato il presidente Stefano Donarini: “Alcuni anni fa, quando era ancora under ed in uscita dalle giovanili di Udine, trattammo il suo cartellino assieme al GM di Brescia Matteo Bonetti, senza esito positivo. Di questo ragazzo ci ha colpito il fatto che in ogni sua intervista ha sempre dichiarato di volersi migliorare, e questo per un ventiquattrenne e’ molto positivo.” Evidente, quindi, la soddisfazione del presidente Donarini. “Crediamo che sia un giocatore in grado di completare il nostro roster. Proviene da grandi scuole cestistiche e noi, dopo aver assaggiato la scuola di Pesaro, abbiamo deciso di continuare a pescare giocatori usciti da grandi vivai, convinti che chi esce da vivai di grandi tradizioni conosca perfettamente la pallacanestro e la sappia giocare perfettamente.”
Ora si attende che l’Erogasmet sveli il nome dell’ultimo senior del roster, già firmato ma non ancora presentato ufficialmente, anch’egli proveniente dal nord-est. Intanto lunedì parte la stagione delle formazioni giovanili, convocate per i primi allenamenti che dovranno preparare i giovani biancorossi a centrare la partecipazione ai campionati “Élite”.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti