Ultim'ora
3 Commenti

Crema mira ad Expo 2015
Agroalimentare e arte organaria
per attirare i turisti da Milano

Expo 2015, l’amministrazione al lavoro per promuovere la città. E per catturare turisti che a Milano per l’esposizione internazionale vogliono godersi anche il paesaggio lombardo e le piccole realtà. E su cosa puntare se non sull’agroalimentare e sulla musica?

“Ci sono – spiega l’assessore al Turismo Giorgio Schiavini, – alcune possibilità che si sono aperte in Regione Lombardia e puntano al coinvolgimento delle ammministrazioni. Con la Provincia di Cremona che fa da sottocabina di regia, insieme alle associazioni economiche e a Reindustria puntiamo al bando  che destina fondi alla valorizzazione dei Distretti urbani del Commercio”. L’idea sarebbe quella di promuovere l’agroalimentare del territorio, ma anche le peculiarità artistiche della provincia di Cremona, partendo dalla musica, in particolar modo l’arte organaria a Crema e i vilioni di Cremona.

“L’intenzione è quella di promuovere la città in modo accattivante per fare in modo che i turisti da Milano siano invogliati ad arrivare a Crema per gustare le nostre bellezze. Fermarsi magari anche qualche giorno”, spiega Schiavini.

La giunta comunale ha approvato qualche giorno fa il progetto, denominato ‘Crema natural outlet’. Il progetto, da quasi 130mila euro, (128.690 per la precisone) mira ai fondi regionali che coprirebbero la metà dello stanziamento finale. “Abbiamo presentato questo progetto che mira ad avere fondi dal bando legato al Distretto del commercio, e a promuovere attività propedeutiche proprio ad Expo 2015”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti