Ultim'ora
Commenta

Kundé, a CremArena
di scena Hado Ima,
musica per il Burkina Faso

Tutti a scuola ‘a suon di musica’ con l’associazione Ital Watinoma Onlus. E’ Kundé, un concerto di musica africa a CremArena per sostenere il progetto dell’associazione che opera in Burkina Faso.  L’iniziativa è frutto del coinvolgimento e della solidarietà di cittadini, associazioni locali e realtà del mondo profit cremasco che hanno dimostrato un grande interesse nel progetto dell’associazione Watinoma: costruire una scuola in un villaggio del Burkina Faso per garantire l’istruzione primaria ai bambini più svantaggiati.  Sul palco, venerdì 28 giugno, un ensemble di musicisti africani, guidati dal cantastorie Hado Ima per una serata dai ritmi travolgenti accompagnati da percussioni e strumenti musicali tradizionali.

“Come Assessore alla Cultura – dichiara Paola Vailati –  non posso che complimentarmi con l’Associazione Watinoma, sia per l’evento di alto livello artistico che propone alla città,  sia per la finalità della serata. Un detto africano dice: “Se vuoi arrivare primo corri da solo, se vuoi andare lontano cammina insieme.” Quest’amministrazione vuole correre insieme a tutte le realtà che propongono l’intercultura, nella speranza che anche Crema possa diventare una città ancor più accogliente verso i molteplici volti che l’essere umano può assumere, convinta che di razza ne esista una sola  e che solo dal confronto possa nascere la vera crescita.”

Il concerto sarà preceduto alle ore 19.00 da un aperitivo-cena vegano offerto da Armonia e Bontà.

La serata è ad offerta libera e l’intero ricavato andrà a finanziare il progetto. .L’Associazione Ital Watinoma “Accoglienza” è un’organizzazione di volontariato

Onlus che dal 2004 si occupa di sviluppo sostenibile, in Burkina Faso e in particolare della salvaguardia e valorizzazione della musica, arte, saperi tradizionali e specificità culturali, indispensabili per una crescita autonoma e responsabile di questo paese dell’Africa occidentale.

Watinoma, grazie alla costante relazione con la popolazione locale non resta tuttavia insensibile alle situazioni di emergenza e realizza progetti di aiuto concreto alla popolazione di alcuni villaggi per migliorare l’accesso all’acqua potabile, alla salute,all’istruzione di base, oltre ad operare per il mantenimento della biodiversità e sostenibilità ambientale.

Watinoma inoltre, attraverso i campi di lavoro che organizza ogni anno favorisce la relazione tra persone del Nord e del Sud del mondo in un’ottica di scambio per mostrare un’Africa diversa, non solo portatrice di bisogni, ma piena di energia, vitalità e grinta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti