Ultim'ora
2 Commenti

Depositi bancari,
Crema leader in provincia:
circa 28mila euro

Crema è leader nella provincia per deposito bancario medio per abitante maggiorenne, con 28.392 euro (media provinciale di 15.277 euro). A comunicarlo è Deutsche Bank che sceglie di investire ancora in Lombardia e ha inaugurato a Crema il suo primo sportello della città. Nella classifica provinciale dopo Crema ci sono Cremona (deposito medio per abitante di 24.141 euro), Soncino (19.879 euro), Casalmaggiore (19.617 euro), Soresina (17.450 euro), Piadena (15.853 euro) e Pizzighettone (15.852 euro).

Dopo le ultime aperture di Brescia, Sesto San Giovanni, Milano, Busto Arsizio Cremona e Lodi, la Banca prosegue nel suo piano di crescita nella regione dove supera i 120 sportelli e gestisce 11,5 miliardi per circa 200 mila clienti. L’apertura di Crema rientra in un programma più ampio di crescita organica della rete sportelli di Deutsche Bank in Italia e, in particolare, in Lombardia. La Banca ha ampliato la propria presenza su tutto il territorio nazionale con 55 nuovi sportelli negli ultimi tre anni, superando quota 300 e raggiungendo 30 miliardi di euro circa di masse in gestione.

“Lo sportello di Crema ci consente di crescere ulteriormente in una regione per noi strategica come la Lombardia – commenta Silvio Ruggiu, responsabile della rete sportelli di Deutsche Bank in Italia – dove desideriamo continuare a investire per conquistare nuove quote di mercato. Con il presidio cremasco, ci presentiamo alla città con il nostro approccio distintivo che coniuga alla conoscenza territoriale, tipica delle banche locali, l’esperienza e l’offerta ampia e diversificata di un grande gruppo internazionale. Ci rivolgiamo sia ai privati che alle piccole e medie imprese con servizi in grado di supportare il loro business e le necessità di soluzioni personalizzate”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti