Cronaca
Commenta

Finalmente il treno diretto
Crema-Milano, presentato
il progetto in Regione

AGGIORNAMENTO – Treno diretto Crema-Milano. Qualcosa si muove. Finalmente. Una riunione fiume quella del ‘Quadrante est’ a Palazzo Lombardia tra la Regione, la Provincia di Cremona, il comune  Cremona, i comitati pendolari e i consiglieri regionali Agostino Alloni, Carlo Malvezzi e Federico Lena. E tra gli argomenti toccati anche quello relativo alla tratta che riguarda Crema e Treviglio e in particolar modo al treno diretto tra Crema e Milano.

Primo passo avanti: la Provincia di Cremona, su sollecitazione del sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, ha, infatti, presentato il progetto per arrivare alla realizzazione del progetto per collegare direttamente la città con il capoluogo. Un progetto che prevede un treno cadenzato ogni ora dalle 5,25 del mattino fino alle 21,30 da Crema a Milano senza cambio a Treviglio.
Secondo importante passo: l’ok preliminare della Regione, che dopo che la Provincia ha finalmente presentato il progetto, ha deciso: organizzerà un incontro a Crema per iniziare a ragionare sul progetto. Tutti i cosiddetti ‘portatori di interesse’ saranno invitati a partecipare per realizzare questo importante progetto per la città e per i pendolari che ogni giorno subiscono disagi per arrivare a Milano sul posto di lavoro. Grande soddisfazione da parte del consigliere regionale Agostino Alloni e dell’amministrazione di Crema.

“ La città di Crema – afferma infatti il sindaco Stefania Bonaldi –  merita un potenziamento della  tratta ferroviaria Cremona – Treviglio – Milano volta  a migliorare il collegamento verso Milano.  La collaborazione tra enti  locali per la riuscita di  questo progetto è fondamentale. Per questo  manifesto soddisfazione per  l’avvenuta messa agli atti del progetto, come da nostra richiesta, da parte della Provincia di Cremona, al Tavolo del Quadrante Est, deputato all’analisi del progetto, che è ancora attualissimo.  Siamo determinati a non rinunciare a questa possibilità che migliorerebbe la vita dei pendolari oltre a costituire un’ occasione di sviluppo infrastrutturale del nostro territorio”.

“ Migliorare le infrastrutture del territorio –  fa eco l’assessore alla Viabilità, Giorgio Schiavini  – in particolare la linea ferroviaria che coinvolge la nostra città conferirebbe a Crema  il ruolo di polo orientale dell’area metropolitana milanese,  grazie anche  alle migliorate condizioni di accessibilità  offerte dalla riqualificazione della Paullese.   La vita di studenti e lavoratori  ne beneficerebbe  alivello qualititativo . Senza contare  l’ impulso  che si  darebbe a tutta la zona  in termini di marketing territoriale.  E’ necessario rendere la nostra bella città accessibile a tutti coloro che volessero conoscerla e visitarla offrendo la possibilità di scegliere il mezzo più veloce e adeguato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti