Sport
Commenta

Continua il mal
di trasferta, Erogasmet
battuta da Milanotre

Continua contro Milanotre il mal di trasferta dell’Erogasmet Crema, sconfitta dagli uomini di Pugliese al termine di una gara caratterizzata da insufficienti percentuali al tiro. Alla precisione chirurgica di Cardellini hanno fatto, purtroppo per i biancorossi, da contraltare le polveri bagnate di Denti, Bianchi e Ferri.  L’inizio della gara aveva fatto ben sperare gli uomini di Galli, che grazie soprattutto a Denti, Cardellini ed Anzivino chiudevano avanti il primo quarto di gioco, arrivando subito dopo il primo miniintervallo al massimo vantaggio sul 19 a 26.

I padroni di casa, però, reagivano con veemenza e si riportavano in partita, chiudendo avanti la prima metà gara. Ad inizio ripresa Iacono e Giocondo danno il via al primo break a favore dei locali, portando Milanotre avanti di otto punti, vantaggio che l’Erogasmet recupera grazie a sette punti consecutivi di Cardellini. Ad inizio ultimo quarto il break decisivo, con Milanotre che riprende otto punti di vantaggio che non saranno piu recuperati. L’Erogasmet continua a tirare male, gli avversari da questo punto di vista fanno il minimo sindacale che però risulta sufficiente per tenere a distanza i cremaschi. Colombo e’ implacabile e trova manforte dai soliti Giocondo e Iacono. I punti sicurezza sono siglati dall’esperto Plumari, principale attore della difesa fisica al limite del regolamento che ha messo in crisi l’attacco di Crema. Con Piadena che ha prenotato il terzo posto, la sconfitta di San Bonifacio all’overtime consente all’Erogasmet di restare in corsa per il quarto, da conquistare battendo in casa Pisogne nell’ultimo turno di regolar season.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti