Commenta

Si finge un imprenditore
e mangia senza pagare,
30enne denunciato

Ristoratrice truffata da un pregiudicato che si finge il titolare di una nota ditta. E’ successo a Soncino lo scorso ottobre. In quel periodo la titolare del ristorante aveva ricevuto una telefonata da parte di un uomo che sosteneva essere il titolare di una nota impresa: l’uomo aveva prenotato un tavolo per la domenica successiva. Come concordato, l’uomo, con accento altoatesino, di circa 30 anni, la domenica si era presentato al ristorante e dopo aver consumato aveva offerto da bere a tutti i presenti, brindando per la conclusione di un contratto. Se n’era poi andato con l’accordo che sarebbe tornato due giorni dopo. Il martedì si era effettivamente ripresentato e aveva consumato cibo per 250 euro per poi andarsene senza pagare. La titolare allora aveva sporto denuncia. I carabinieri, sulla base degli indizi, sono risaliti all’identità del giovane: si tratta di un pregiudicato residente nella bassa bergamasca non nuovo a questo genere di truffe. Già nel 2009 era infatti stato denunciato per un reato analogo dai carabinieri di Soncino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione riservata
Commenti