3 Commenti

‘In consiglio regionale
cinque indagati:
vigileremo’

Lettera scritta da Movimento 5 Stelle

Anche in Lombardia il MoVimento 5 Stelle festeggia l’ottimo risultato ottenuto a livello regionale, un risultato che a tutti gli effetti vede la nostra presenza politica quintuplicata rispetto a solo due anni fa, permettendoci di entrare nel Consiglio Regionale con ben nove consiglieri eletti.

I risultati nazionali ci avevano fatto intravedere un risultato migliore, ma dimostrano come nella nostra regione sussistano forti interessi consolidati e ancorati al passato. Interessi che non guardano al futuro ma solo ad interessi particolari (specialmente quelli dei cementificatori) come dimostrano i loro programmi di vecchia concezione ed insostenibili nel medio e lungo periodo.

Ci troviamo di fronte alla stessa maggioranza che in passato ha avuto parecchi incidenti di corruzione e mala-amministrazione e che è stata vergognosamente dimessa nell’ultima legislatura. Non solo questa maggioranza eletta riporta sui banchi della Regione cinque consiglieri attualmente indagati nell’inchiesta sui rimborsi elettorali della Procura della Repubblica di Milano (Bianchi -CO, Cecchetti -MI, Ciocca -PV, De Capitani -LC, Parolo -SO), ma anche la validità delle firme raccolte per presentarla è sotto lo scrutinio dei giudici. Se pensano di poter far passare tutti questi piccoli e grandi sorprusi sotto silenzio, come è successo finora con l’opposizione compiacente del centrosinistra, si sbagliano. Questa giunta regionale sarà una sorvegliata speciale dei consiglieri e di tutti gli attivisti lombardi del M5S.

In Consiglio Regionale il nostro ruolo principale sarà quello di vigilare sull’amministrazione delle risorse regionali, rendendola il più trasparente possibile ai cittadini. E’ ciò che stiamo già facendo da due anni a Milano e in tutte le amministrazioni in cui sono presenti rappresentanti del M5S.

La nostra sfida è ora quella di proseguire il percorso politico intrapreso, costruendolo insieme ai cittadini e agli attivisti che, come dimostra il voto, in grande numero si sono uniti intorno al MoVimento 5 Stelle in questi ultimi due anni e che continuano a crescere proprio in queste ore.

Il Movimento nasce e cresce con la partecipazione diretta dei cittadini, una partecipazione, un impegno che vanno ben oltre la preferenza su una scheda elettorale. Per questo ci vuole più tempo a costruirlo, ma è sicuramente più forte perché le sue radici nel territorio sono profonde e sentite.

Auguriamo quindi buon lavoro ai nostri portavoce eletti in prima linea e buon lavoro a tutti i cittadini che, nelle retrovie, si stanno già mobilitando per sostenerli mettendo a disposizione le proprie competenze e il proprio tempo libero.

Ma soprattutto, buona democrazia a tutti!

 

MoVimento 5 Stelle Cremona

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • bonnot

    la nuova polizia…

  • nemo

    Vigilate come per l’autistta e laa cognata di grillo..?

    • Luke

      Nemo .. nomen omen .. proprio un bel bluff l’inchiesta dell’Espresso del gruppo De Benedetti. (tessera n°1 del PD … uno che di veri paradisi fiscali se ne intende )