Ultim'ora
Commenta

In 500 studenti
al convegno del Fatf
“Europa, in che senso?”

Sono già 500 gli studenti delle scuole superiori si sono accreditati al convegno “Europa, in che senso?” organizzato dal Franco Agostino Teatro Festival, con la collaborazione del Centro Culturale Diocesano Gabriele Lucchi e del Caffè Letterario di Crema, in programma sabato 2 marzo alle 10.30 al San Domenico. Un confronto tra i cittadini europei di domani e alcuni studiosi particolarmente attenti alle questioni legate all’identità europea, che ha come obiettivo l’identificazione e l’analisi delle motivazioni profonde, delle passioni che ancora giustificano lo sforzo comune per la creazione di un’Europa unita.

Il dibattito sarà moderato da Aberto Mingardi, economista, giornalista, scrittore e studioso del pensiero liberale, e vedrà l’intervento dei professori Franco Cardini, storico e saggista, già presidente dell’associazione Identità europea, e Klaus Reichert, studioso tedesco e autore di “Europa als Kulturelle Idee”.

Il Convegno parte da una tesi di fondo: l’integrazione europea non nasce con la dichiarazione Shumann, ma affonda le sue radici in un percorso millenario in cui gli elementi che accomunano i popoli europei hanno saputo prevalere su diversità ed egoismi apparentemente insuperabili.

“In questa occasione, – ha affermato Gloria Angelotti, presidente Fatf- attraverso il confronto con le competenze di grandi pensatori contemporanei, non solo italiani, vogliamo offrire alle giovani generazioni gli strumenti per risvegliare quella passione ragionata che ha caratterizzato i momenti più alti della nostra cultura, nella realizzazione definitiva del sogno di una grande patria europea.”

L’incontro trova adeguata collocazione nelle attività formative del Fatf, in un percorso che mira ad una riflessione di ampio respiro sull’ideantità europea, articolata lungo il prossimo triennio del Festival: il progetto prevede perciò questa prima tappa di taglio storico-sociologico; una seconda tappa volta a esplorare il versante religioso, giuridico ed economico; una terza tappa che intende osservare l’integrazione europea nelle tradizioni artistiche e letterarie che si incrociano nel nostro continente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti