Commenta

Maltratta il padre,
40enne allontanato
dalla casa del genitore

Maltrattamenti, spintoni e offese all’anziano padre. Finisce così nei guai E.S., 40enne cremasco, allontanato dalla casa del padre. Solitamente, come spiegato dal vice questore Daniel Segre, sono frequenti casi in cui i genitori vengono in commissariato a raccontare di essere picchiati dai propri figli, magari non una sola volta, ma spesso. Ma questa volta la squadra anticrimine del commissariato si è trovata di fronte un caso diverso: a maltrattare l’anziano con aggressioni psicologiche, fisiche e verbali, con continue denigrazioni sul suo stato di salute era un uomo adulto e non un adolescente.

A volte il figlio lo spintonava e lo prendeva a pedate, costringendolo ad occuparsi delle faccende domestiche, oltre che a provocargli lesioni per cui l’uomo è stato costretto a ricorrere a cure mediche. Ad informare la polizia sono state le commesse di un centro commerciale dove l’uomo si recava abitualmente e con le quali si sarebbe confidato. L’anziano, infatti, non aveva mai denunciato i soprusi in quanto aveva paura di ulteriori ritorsioni. Dopo averne avuto notizia la polizia ha iniziato le indagini che hanno portato alla luce il quadro di maltrattamenti. A quel punto il gip del tribunale di Crema ha imposto al 40enne l’allontanamento dalla casa del padre. Ora dovrà cercarsi una nuova dimora, almeno  fino a quando il giudice non disporrà diversamente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti