Cronaca
Commenta

Rientro dalla vacanze al gelo
per i bambini dell’asilo-nido
di via Braguti; nella aule 9°

Bambini al freddo nell’asilo nido di via Braguti. E’ successo nei giorni scorsi, ma non sarebbe la prima volta. A denunciare il fatto le mamme e le maestre che hanno interpellato il consigliere comunale di Sel, Emanuele Coti Zelati. In pratica, al rientro dalle vacanze natalizie lo scorso 2 gennaio, bambini e maestre hanno trovato lo stabile completamente freddo. Le temperature segnalate, al mattino, al momento dell’arrivo dei piccoli erano di 9° centigradi nelle diverse stanze. Alle 11,30, momento del pasto per i bambini la temperatura interna all’asilo era di 11°, secondo la segnalazione del consigliere di Sel, che ha immediatamente preparato una interpellanza a risposta scritta rivolta all’assessore alla Politiche Sociali, Maria Beretta.

«In quella data (2 gennaio n.d.r.) – scrive Coti Zelati – infatti il riscaldamento risultava spento cosicché la temperatura interna delle stanze frequentate dai bambini era di 9°C e alle ore 11.30 (al momento del pasto) risultava essere di ben 11°C. I bambini e le maestre sono dovuti restare in un ambiente troppo freddo, vestiti con giacche e giubbetti come fossero all’esterno, cosa che ha impedito ad alcuni genitori di lasciarli all’asilo (non potendo quindi usufruire del servizio per motivi non imputabili a loro) e facendone ammalare altri (ricordo che alcuni dei piccoli utenti dei nostri asili nido sono bambini e bambine lattanti). Anche l’anno scorso si è presentata, in varie occasioni, una situazione analoga”, denuncia il rappresentante di Sel, che alla luce del ripetersi dei fatti, ha interpellato l’assessore, chiedendo di attivarsi non solo perchè la situazione non si ripeta, ma anche di sanzionare o richiamare la società o l’eventuale responsabile delle mancata accensione dell’impianto di riscaldamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti