Ultim'ora
Commenta

La Icos gioca
bene ma perde
contro Villa Cortese

Bella partita quella tra Icos Crema Volley e Asystel Mc Carnaghi Villa Cortese: di fronte al pubblico delle grandi occasioni, le ragazze di Leo Barbieri non riescono ad avere la meglio sulle cortesine di Gianna Caprara, che si impongono per 3 a 1 e conquistano l’accesso ai quarti di Coppa Italia.

Le viola-rosa si presentano in campo con l’ennesimo sestetto della stagione, viste le assenze di Lehtonen e Nucu: Dalia e Rossi in diagonale, Saccomani e Okaka in posto quattro, Paolini e Garcia Zuleta al centro e Paris libero; Villa risponde con l’ex Giulia Rondon in paleggio, Barun opposto, la coppia Bosetti – Klineman in banda, Garzaro e Folie al centro e Parrocchiale  nel ruolo di libero.

PRIMO SET

Inizia con un bel muro di Rossi su Caterina Bosetti il match al PalaBertoni, ma poi è subito la squadra di Caprara a ingranare la marcia: a metà parziale il punteggio è di 13-16. Prima Saccomani  e poi Paolini provano a riagganciare le cortesine, ma Barun e Klineman non si spaventano: un attacco di Okaka chiude il set sul 17-25.

SECONDO SET

Leo Barbieri dà una scossa alle sue ragazze, che entrano in campo decisamente più aggressive e determinate: al primo time-out tecnico il vantaggio delle cremasche è di quattro punti (8-4), con Zuleta che firma due punti consecutivi (fast e muro su Bosetti). Villa torna sotto grazie agli attacchi di Barun e qualche errore di troppo di Dalia e compagne; Bosetti mette a segno i palloni della parità (12-12) e da qui in poi si gioca punto a punto fino al 15. L’Aystel scappa a +2 (17-19), ma un ottimo turno in battuta di Rossi (due ace) riporta il set nelle mani di Crema, che grazie ad un mani out di Okaka si porta in parità nel conto set (25-20).

TERZO SET

Brutta partenza delle viola-rosa nel terzo parziale, che subiscono le battute di Klineman e commettono errori banali: in pochi minuti Villa è già avanti 8-2. Zuleta e Paolini provano a trascinare Crema, ma Garzaro e compagne si portano agevolmente sul 10-17. Qui inizia la rimonta cremasca,con Saccomani che si esalta a muro e in attacco, firmando anche il punto del sorpasso (19-18) con una bella parallela. La squadra di Barbieri riesce a portarsi in vantaggio 23-20, ma le ospiti non ci stanno e con un pallonetto di Klineman e due muri di Garzaro raggiungono la parità (23-23). Rossi regala il primo set-balla alla Icos, ma è ancora Klineman ad annullarlo. Rondon sbaglia dai 9 metri, Okaka restituisce il favore; Saccomani mette a terra la palla del 26-25, ma tre mani out consecutivi di Villa Cortese (Garzaro-Bosetti-Barun) chiudono il set 26-28.

QUARTO SET

Inizio di set molto avvincente con belle difese in entrambi i campi:le due squadre vanno a braccetto fino all’8, poi però è Villa Cortese a spingere un po’ di più. Il trio di attaccanti cortesino (Klineman-Barun-Bosetti) si fa sentire e trascina la squadra sul 10-17. Crema non riesce a fermare il gioco delle avversarie e in più commette qualche errore: la formazione di Caprara tira dritto fino alla vittoria finale (17-25), mentra Leo Barbieri coglie l’occasione per far esordire la giovane Cecilia Nicolini, che nel finale prende il posto di Dalia.

Cecilia Nicolini dell’Icos Crema commenta il suo debutto al PalaBertoni: “È stata un’emozione unica esordire di fronte al nostro pubblico, peccato solo per la situazione in cui ci troviamo. Per me la serie A1 è un sogno, speriamo continui”.

Caterina Bosetti dell’Asystel Mc Carnaghi Villa Cortese: “È una vittoria che ci fa bene, fa morale e ci permette di accedere ai quarti di Coppa Italia. Per noi questo è un periodo difficile, non riusciamo a esprimerci al meglio da qualche partita. La vittoria di oggi è molto importante, ci dà l’energia mentale giusta per affrontare Piacenza la prossima settimana. ”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti