Cronaca
Commenta

Salvo l’ufficio postale
di via Battaglio a Santa Maria,
scongiurata la chiusura

L’ufficio postale di Santa Maria non chiuderà i battenti. E’ stato salvato dall’accordo raggiunto tra sindacati e Poste Italiane che ha scongiurato la chiusura di 32 uffici postali. E tra questi c’è anche quello di via Battaglio a Crema. Solo tre in tutta la provincia gli uffici che subiranno la riorganizzazione: sarà chiuso l’ufficio Ca’ del Mari di Gadesco Pieve Delmona, mentre subiranno una razionalizzazione gli uffici di Casalbellotto a Casalmaggiore e di Pozzaglio ed Uniti. Soddisfatti i rappresentanti sindacali.

«Un accordo faticosamente raggiunto nella tarda serata di ieri – spiega Giuseppe Marinaccio, segretario generale Poste Cisl Lombardia – sottoscritto con realismo e senso di responsabilità dalla Cisl, Cgil e Cisal, al quale non hanno aderito le altre tre organizzazioni sindacali che, con posizioni di precostituita contrarietà, avrebbero consentito all’azienda di procedere con il programma di chiusura degli 83 uffici inizialmente proposti».

L’intesa raggiunta prevede un abbattimento del 38% delle chiusure inizialmente previste portandole a 51, lasciando così operativi 32 uffici che garantiranno un maggior presidio del territorio ed una migliore funzionalità dei servizi in alcune pur piccole ma importanti realtà. «Pur in presenza di 50 chiusure di uffici postali – aggiunge Marinaccio – viene salvaguardata l’occupazione ed al personale coinvolto verrà garantita una applicazione negli uffici più vicini o, a domanda volontaria, in altri uffici per il potenziamento di realtà con maggiori attività».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti