4 Commenti

Opere pubbliche per 2milioni di euro,
ma la metà è legata alla vendita
del patrimonio comunale

Oltre due milioni di euro di interventi per il solo 2013, ma le risorse scarseggiano e le opere sono legate a doppio filo con le alienazioni dei beni comunali.

OPERE PUBBLICHE E ALIENAZIONI

E’ il caso di quattro delle opere previste dal piano annuale, tra le quali c’è anche la ciclabile che dovrebbe collegare Crema ad Offanengo, attesa ormai da anni, promessa dalla precedente amministrazione e mai realizzata. E non solo. Legata alle alienazioni di beni comunali ci sono anche l’illuminazione ai giardini pubblici, richiesta a più voci, in particolar modo dal capogruppo di Servire il Cittadino, Antonio Agazzi che la ritiene necessaria per la sicurezza nella zona. Anche gli eventuali interventi al PalaBertoni, per il momento sospesi, causa costi troppo elevati e il museo dell’Arte Organaria sono legati alla vendita dei beni comunali. In particolar modo, come spiega l’assessore ai lavori pubblici, Fabion Bergamaschi, per veder realizzata la ciclabile tra la città e il comune di Offanengo, sarà necessario vendere l’edificio dell’ex Aci valutato 355mila euro costo dell’opera ciclopedonale. La vendita dell’ex corpo di guardia, unico patrimonio che invece la commissione Patrimonio, della scorsa amministrazione intendeva preservare, al costo di 455mila euro permetterà di realizzare sia gli eventuali lavori al PalaBertoni per i quali il comune stanzierebbe 150mila euro, sia l’illuminazione ai giardini che ha un costo di 195mila euro, che il museo d’Arte Organaria, che al comune costerebbe 110mila euro. Il resto è a carico della Fondazione Cariplo.

Il piano che sarà sottoposto domani (lunedì 5 novembre) al voto del consiglio comunale, prevede anche asfaltature per 200mila euro, la manutenzione delle strade in pietra, in pratica le vie centrali della città, per 50mila euro, 350mila euro per gli interventi sugli edifici scolastici, altri 150mila per quanto riguarda gli impianti sportivi, e 100mila per i fabbricati comunali, come ad esempio la biblioteca, i cimiteri. Infine altri 100mila euro saranno destinati al capitolo della viabilità in città.

«Si tratta – spiega l’assessore Fabio Bergamaschi – di un piano in piena coerenza con il programma amministrativo del sindaco Bonaldi, che privilegia l’edilizia scolastica, le ciclabili, e la manutenzione dell’esistente. Certo, si tratta di un periodo non facile per le amministrazioni, colpite dai tagli e dalla crisi. Credo – sostiene Bergamaschi – che questi saranno anni nei quali si dovrà puntare sul partenariato pubblico-privato cercando di far coincidere l’interessa pubblico con quello privato». Il consiglio approverà il piano triennale delle opere e la prima modifica di quello del 2012.

I PUNTI ALL’ORDINE DEL GIORNO

All’ordine del giorno del consiglio comunale, oltre ad interpellanze e interrogazioni,alle quali ad ogni seduta è dedicata la prima ora, ci sono anche mozioni e ordini del giorno dei consiglieri che, però, restano spesso per mesi, senza risposta. E per questo che il consigliere della Federazione della sinistra, Piergiuseppe Bettenzoli ha sollecitato la convocazione di un consiglio, in quanto alcuni punti che da regolamento dovrebbero essere discussi entro 90 giorni giacciono da mesi nell’elenco. E’ il caso di tre ordini del giorno presentati dallo stesso Bettenzoli: l’ordine del giorno in merito alle disposizioni sull’Imu che è stato presentato il 29 maggio scorso, quello a favore della campagna “Tagliamo le ali alle armi” è stato presentato il il 14 luglio e quello sui servizi pubblici locali e in particolare il servizio idrico presentato il 27 luglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti
  • Luca

    La richiesta ci sarebbe se le persone potessero accedere al credito,ma le banche ora non finanziano nemmeno il 50/ del prezzo di acquisto se non vengono date ulteriori garanzie! Lavoro nel settore e conosco molto bene il problema

  • Luca

    Chi comprera, visto che il mercato immobiliare a causa dell’imu e, della mancanza di finanziamento delle banche e’ fermo? Volete vendere abbassate le tasse sugli immobili ……

    • Ted

      Ma che ne sai di come funziona il mercato immobiliare?
      Non dipende certo dall’Imu o dalle banche oramai le case sono troppe e non c’è più la domanda.

      • M.M

        Be forse a Crema bisogna evitare di costruire (o meglio, di dare il permesso di costruire) per ogni spazio che c’era…