Sport
Commenta

Esordio vincente per la Reima
battuta l’Iglesias
per tre a zero

La Reima tinge di biancoazzurro il cielo sopra il PalaBertoni superando nell’esordio stagionale Iglesias. Un 3-0 limpido e netto dei ragazzi di Vittorio Verderio nei confronti dei volonterosi sardi, giunti a Crema a vendere cara la pelle. E’ stato un debutto con i fiocchi davanti alle trecento persone presenti all’interno dell’impianto di via Senigallia, pronte a sostenere la squadra nei momenti difficoltà e ad incitarli nei punti topici della sfida. Inizio equilibrato con il centrale Usai che sigla il punto del 10-10. I blues siglano il primo break, Aaron Bonizzoni griffa il 13-10 e Pietro Faccioli mantiene lo stesso vantaggio. Alberto Bigarelli al debutto in maglia Reima svia la guardia di un muro a tre per il 20-17, si viaggia su ritmi molto alti e così i padroni di casa allungano sino al 24-19. Reazione della formazione ospite che annulla due palle set ma un errore in battuta di Stangoni regala l’1-0 alla Reima. I padroni di casa partono con il piede giusto anche nella seconda frazione di gara, Bigarelli fa scattare la sigla del primo tempo tecnico (8-5), un muro di Corti, invece, firma il 16-8. Sembra tutto facile ma gli ospiti approfittano di un leggero calo fisico dei blues, infilando un parziale di due a sei. Verderio getta nella mischia Binaghi per Bonizzoni e Morelli per Egeste, la mossa tattica coglie in contropiede Iglesias. I ragazzi di Lai non trovano la giusta miscela per contrastare la manovra della Reima che con un ace di Mazzonelli sul 23-16 ipoteca il set, chiuso da un errore a rete di un giocatore sardo per 25-18. Il parziale conclusivo si è svolto sulla falsa riga dei precedenti, Crema a condurre nel gioco e nel punteggio, reazione di Iglesias. Corti e Bigarelli sono i protagonisti della fuga blues nel punteggio, 20-15, mentre è Bonizzoni a siglare il match point sul 25-20. Fra sette giorni prima trasferta a Cagliari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti