Cronaca
Commenta

Territorio cremasco
al setaccio, i carabinieri
denunciano tre giovani

Territorio cremasco al setaccio da parte dei carabinieri che hanno denunciato tre persone in flagranza di reato.
I militari di Romanengo hanno denunciato un 25enne albanese disoccupato ritenuto responsabile di guida sotto l’effetto di cocaina. Il giovane è stato fermato durante un controllo mentre era alla guida di una Citroen intestata ad una coetanea romena residente a Perugia.
A Pandino i carabinieri hanno denunciato un 25enne brasiliano residente a Galgagnano sorpreso in località “Madonna del Pilastrello” in stato di ebbrezza alcolica e senza patente poiché revocata. Il 25enne era al volante di una Madza di un cugino milanese. Il veicolo è stato sottoposto a fermo amministrativo ed  affidato al proprietario.
Nei guai anche un 28enne milanese sorpreso in via Monsignor Quaini a Spino d’Adda senza la patente in quanto mai conseguita. Il 28enne era alla guida di una  Toyota di una pensionata residente a Sant’Angelo Lodigiano. Il solo passeggero, un 41enne lodigiano, è stato segnalato alla Prefettura di Cremona perché trovato in possesso di una dose eroina detenuta per uso personale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti