Spettacolo
Commenta

La fine dei corsi si festeggia in musica
con due concerti e una mostra strumentale
organizzati dal Corpo Bandistico G.Verdi

Tre eventi per tre giornate, così il Corpo Bandistico Giuseppe Verdi chiude l’anno di studi dei corsi di musica. Il primo è stato lo scorso 15 giugno, quando una gremita Sala della Musica presso l’ex Folcioni ha accolto i giovani protagonisti del saggio intitolato “Notateci! GiovaniMusicistiCrescono”. Hanno partecipato tutte le classi di strumento, tra cui quella di corno francese con il maestro Marcello Pilia, quella di sassofono con il Maestro Cecilia Zaninelli, quella di clarinetto tenuta dai Maestri Eva e Roberta Patrini, il flauto traverso con  i maestri Anna Ardigò e Eleonora Bonizzoni, la classe di tromba del Maestro Alessandro Cremonesi, trombone ed euphonium con il Maestro Luigi Bagnato e la classe di percussioni tenuta dal Maestro Pietro Micheletti. Il saggio si è chiuso con il concerto della Junior Band diretta dal Maestro Cecilia Zaninelli, che ha introdotto l’apertura della mostra di strumenti antichi, in cui il Maestro Claudio Demicheli ha offerto al pubblico una dimostrazione dal vivo sui gioielli musicali della propria collezione privata. Domenica all’oratorio di Ombriano si è tenuto il tradizionale concerto della Junior Band, evento di chiusura che dà appuntamento ai piccoli musicisti al prossimo settembre per un nuovo anno di musica. L’adesione ai corsi musicali rimane aperta a tutti, ragazzi e adulti; per informazioni è possibile scrivere all’indirizzo mail: info@bandaombriano.it oppure visitare il sito internet www.bandaombriano.it.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti