Ultim'ora
Commenta

Il no alla Cittadella
mette d’accordo
anche Sel

Il no alla Cittadella dell’Anziano trova d’accordo anche Sinistra Ecologia e Libertà. La comunicazione ufficiale dell’Amministrazione comunale era giunta negli scorsi giorni, quando in seguito ad un incontro con il presidente della Fondazione Walter Donzelli il sindaco Stefania Bonaldi aveva confermato che l’accordo di programma per il via libera alla CIttadella dell’Anziano non avrebbe avuto seguito. Il motivo, pare già noto, è proprio la condivisione delle prospettive di governo della maggioranza, che durante la formulazione del programma amministrativo aveva bocciato all’unanimità il progetto della nuova struttura. Il prossimo passo sarà la riqualificazione del servizio offerto, attraverso l’aumento dei posti disponibili, la diversificazione del servizio assistenziale e ospedaliero e il miglioramento della sicurezza, oltre che l’adeguato recupero delle strutture già esistenti.

Auspicio che comporta l’inizio di una nuova fase di lavori a Palazzo Comunale: “Ora ci aspettiamo che per migliorare ulteriormente il servizio rivolto ai nostri anziani la FBC ricerchi con la nuova amministrazione un dialogo costruttivo – commenta il coodinatore di Sel, Alvaro Dellera – Al fine di identificare le soluzioni progettuali più idonee ed economicamente sostenibili.

Dal canto suo il sindaco Stefania Bonaldi, che da sempre si era opposta al progetto della Cittadella privilegiando la ristrutturazione dell’esistente, dice di aver già specificato alla presidenza della Fondazione Benefattori, di dare via alla messa a norma dell’esistente.«Per il momento dovranno adeguarsi e mettere a norma la struttura, poi ragioneremo per interventi di maggior respiro coinvolgendo anche il territorio». Già con la passata amministrazione alcuni sindaci si erano espressi chiedendo un confronto prima di realizzare una struttura del genere in città.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti