Commenta

Gli Artisti DiVini al San Domenico
per un grande evento conclusivo
tra cibo, vino, installazioni e performance

Vent’anni di lavoro sintetizzati in un unico grande evento. Gli Artisti DiVini inaugurano la loro ultima mostra venerdì 22 giugno alle 18, evento che si protrarrà per tutto il weekend fino a domenica 24 giugno tra installazioni ambientali, pittura, performance fuori dal comune, e ovviamente cibo e vino. “Ma che sarebbe mai la vita senza musica, senza la poesia e senza il vino?” le parole di Luigi Veronelli spiegano bene l’essenza di una mostra che si propone come esperienza sensoriale, e va a chiudere un ciclo artistico al San Domenico, proprio dove la loro esperienza è iniziata.

GLI ARTISTI DI-VINI

I loro lavori sono nati dall’incontro artistico tra Nicola Trani e Joseph Thurgau, che da sempre utilizano vino e cibo come componenti simboliche delle proprie opere o arti performative, pronte ad essere condivise con il pubblico. Così, come il vino diventa opera d’arte grazie alla trasformazione della natura per mano dell’uomo, così secondo gli Artisti DiVini quest’opera si può fruire anche in modo non convenzionale, rendendo la sua degustazione unica e irripetibile, assolutamente da condividere.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti