Commenta

Grande Icos, 3 a 1 alla Pomì
le violarosa si portano sul 2 a 0
Domenica si gioca per la serie A1

Con il tutto esaurito al Pala Bertoni, le ragazze di Leo Barbieri, al termine di una gara avvincente concedono solo il primo set alle avversarie e poi vincono gli altri tre, cominciando a vedere all’orizzonte la serie A1.
La gara 2 dei playoff promozione tra le due formazioni della provincia di Cremona è un match equilibrato, ma alla fine a vincere non sono solo le ragazze di Barbieri, oggi in divisa bianca, ma anche l’entusiasmo ed il grande tifo del pubblico cremasco, che non ha mai fatto mancare il suo caloroso sostegno.
Da sottolineare anche la folta e rumorosa rappresentanza casalasca, giunta a Crema per incitare il sestetto di Gianfranco Milano.

IL PRIMO SET A CASALMAGGIORE

Parte alla grande la formazione di casa, con Manuela Secolo e Lauren Paolini, tra le più positive, ma Casalmaggiore recupera e si porta sul 9 pari, grazie all’efficacia degli attacchi della Tomasevic, tuttavia sono sempre le violarosa ad essere avanti, seppure di un solo punto, con attacchi vincenti di Devetag e Rondon, con la sempre attiva Tomasevic che non è da meno.
Crema vede il match point, ma la Masotti riporta Casalmaggiore sul 23 a 22, ed alla fine la forza della Kucerova consente di ribaltare il risultato, ed il primo set va alla Pomì.

SPETTATORI IMPORTANTI

Intanto aumentano le personalità di rilievo presenti al palazzetto, arriva l’ex presidente della provincia Giuseppe Torchio, mentre già si erano visti Gianni Rossoni, gli assessori provinciali Capelletti e Fontanella, e tanti altri, oltre all’ex presidente dell’Inter Ernesto Pellegrini, in compagnia del presidente Claudio Cogorno.

ICOS RIAPRE LA PARTITA

Il secondo set vede l’Icos partire forte, portandosi sul 4 a 1, poi Casalmaggiore rientra in partita e addirittura si porta in vantaggio con la Masotti, ma questa volta l’Icos reagisce con impeto e si riporta in avanti sul 14 a 11
Grazie a Devetag e Togut, il vantaggio aumenta fino al 17-12, poi le ospiti cercano di farsi sotto, ma è ancora Elisa Togut protagonista con una serie di giocate perentorie, poi a chiudere il set ci pensa la Rondon

TERZO SET ALLE VIOLAROSA

Terzo set aperto da Casalmaggiore, ma Secolo e Devetag riportano entusiasmo nelle violarosa e si continua ad andare avanti punto a punto fino all’8 a 7, ma poi Crema prende il largo, con Devetag e Paolini devastanti e la solita Elisa Togut che segna il 25-19.

PALA BERTONI IN FESTA

Il quarto set non si discosta dai precedenti, si gioca sotto gli occhi del neo sindaco Stefania Bonaldi e si combatte punto a punto fino al 10 a 10, grazie all’attacco out della Masotti, che poi rimedia e con Lara Lugli, la Pomì intravede la possibilità di riaprire il match.
Ma sul 13 a 16 sale in cattedra capitan Elisa Togut che annulla il distacco, tuttavia nel finale, sul 23 a 22 la Secolo non è efficace in battuta e Casalmaggiore riesce a portarsi sul 23 a 24 con la Nardini, prima di cadere sotto i colpi di una immensa Togut, che tra l’ovazione del Pala Bertoni chiude i giochi sul 26 a 24.
Applausi per tutti e domenica a Viadana per la gara 3, se le cose dovessero andare come tutti i tifosi cremaschi sperano, la promozione in serie A1, diventerebbe una bellissima realtà, non solo per la società, ma per tutta la città ed il rientro a Crema, per le ragazze, per Barbieri e per tutto lo staff violarosa, sarebbe trionfale.

Ilario Grazioso

ICOS CREMA – POMÌ CASALMAGGIORE 3-1
Parziali: 23-25, 25-19, 25-19, 26-24

ICOS CREMA: Paolini 14, Baggi, Togut 21, Fanzini 3, Devetag 17, Secolo 10, Rossetto (L), Portalupi (L), Rondon 7. Non entrate Nicolini, Carrara, Cagninelli, Freni. All.: Barbieri.
POMÌ CASALMAGGIORE: Lugli 6, Paris (L), Olivotto 14, Nardini 19, Giorgi, Tomasevic 15, Trabucchi, Petrucci 1, Bertone, Kucerova 6, Masotti 12. Non entrate Zago. All.: Milano.
ARBITRI: Lot, Sessolo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti