Commenta

Aliquota comunale allo 0,4% “e non solo”
Agazzi e la sua civica svelano le proposte
pensate per migliorare la qualità di vita

“Siamo una proposta di nuovo governo, dalla scelta degli assessori in giunta al modo di dialogare con la città”; il candidato Antonio Agazzi incontra la stampa in presenza della lista che porta il suo nome, “una realtà davvero civica” con cui avanza nuove proposte per la città, dal contenimento della tassazione comunale a progetti di riqualificazione pensati dai candidati in suo appoggio.

IMU, AGAZZI COME ALFANO: “ALIQUOTA MUNICIPALE ALLO 0,4%”

Agazzi parla di IMU e segue la linea tracciata dal segretario Pdl Angelino Alfano, augurandosi che nel 2013 non venga più riproposta e auspicando una rateizzazione per quest’anno, ma c’è di più: “Per ammortizzare le nuove tasse imporrò un’aliquota comunale allo 0,4%, e dico no all’IMU bis per il finanziamento delle opere pubbliche – aggiunge – Ne faremo di meno ma non andremo ap rendere i soldi dalle tasche dei cttadini”.

EDILIZIA E COMMERCIO

Attenzione ai quartieri, rilancio del Museo del Cremasco, riqualificazione di aree dismesse e tutela del verde pubblico sono tra i punti di principale interesse esposti durante la conferenza tenuta dalla lista “Agazzi Sindaco per Crema”, che tratta nuovamente il tema della qualità della vita: “Riconsegneremo la città ai cittadini attraverso opere di sistemazione e iniziative di promozione”, aggiunge il candidato.  A questo proposito si parla anche di infrastrutture efficienti e collocazione della banda larga soprattutto nelle aree industriali della città, per favorire lo sviluppo delle imprese e rendere il territorio appetibile per nuovi insediamenti produttivi. Non c’è rilancio commerciale senza una buona comunicazione: gli eventi verranno raccolti tramite un’apposita pagina web,  evitando che la già ricca proposta culturale della nostra città vada sprecata con l’accavallarsi di appuntamenti di cui spesso i cittadini stessi non sono a conoscenza.

IL MONDO GIOVANILE

A favore delle nuove generazioni la lista propone il mercato austroungarico come corrispettivo di Cremarena giovanile, l’implementazione del servizio bibliotecario con aperture serali o festive, e l’organizzazione di mostre giovanili presso gli spazi del Sant’Agostino. Per avvicinare il mondo dell’istruzione a Palazzo comunale si propone invece l’istituzione di tavoli di confronto permanenti tra i rappresentanti delle scuole cremasche e il futuro assessore di riferimento in modo da creare un canale privilegiato per l’ascolto degli studenti.

PIRATI E BALLERINE PER ANIMARE IL CAMPO DI MARTE

Parlando di valorizzazione degli spazi pubblici, domani alle 16 la lista civica a sostegno di Antonio Agazzi propone un pomeriggio al Campo di Marte dedicato a tutti i bambini dai 3 ai 13 anni: l’associazione Il Trillo si occuperà dell’intrattenimento musicale con l’esibizione di giovani flautisti, cui seguiranno le coreografie del gruppo Emozioni in danza dell’US Acli.

l.g.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti