Commenta

Ottanta candeline in sella alla bicicletta
l’Unione Ciclistica Cremasca si racconta
con un libro e una serata ricca d’interventi

L’Unione Ciclistica Cremasca festeggia ottant’anni di storia con un libro e  una serata dedicata a corridori e appassionati. Venerdì 13 aprile alle 21 presso il teatro San Domenico la società sportiva presenta “I primi ottant’anni di vita dell’Unione Ciclistica Cremasca 1932-2012”, pubblicazione realizzata con il coordinamento di Annamaria Piantelli e il contributo di Marco Costi e Giuseppe Maccalli. La presentazione sarà guidata dal cronista Stefano Bertolotti, una delle voci più conosciute e amate del ciclismo italiano.

OTTANT’ANNI SULLE DUE RUOTE

Il libro ripercorre la storia dell’Unione Ciclistica Cremasca dal 1932 ad oggi, anno di fondazione, per riscoprire evoluzione, personaggi e curiosità di una squadra di alto livello in grado di aggiudicarsi per ben due volte il Gp Liberazione. Tra i tanti nomi che hanno indossato la maglia rosso-blu figurano Ivan Quaranta, Marco Villa e Adriano Baffi, figlio di “Pierino”, campione storico cui è stato intitolato il velodromo della città. Le speranze future si orientano quindi verso i ragazzi che per la prima volta si avvicinano al mondo del ciclismo: attualmente la squadra conta trentadue piccoli atleti suddivisi nelle diverse categorie giovanili che portano nuova linfa alla prestigiosa società ottuagenaria.

l.g.


©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti

Direttore
Mario Silla
direttore@cremonaoggi.it

Redazione
via Bastida 16 – 26100 Cremona
redazione@cremaoggi.it

Telefono Centralino
0372 8056

Telefono redazione
0372 805674/805675/805666
Fax 0372 080169

Pubblicità
Tel 0372 8056
pubbli@cremonaoggi.it

Ed. UNOMEDIA srl, via Rosario 19, Cremona Direttore Responsabile Mario Silla.
Iscritto nel pubblico registro presso il Tribunale di Cremona al numero 461 dal 29 aprile 2011

Created by Dueper Design