Ultim'ora
Commenta

Il derby va a Casalmaggiore
Ma l’Icos nonostante le assenze non molla
Barbieri: “Abbiamo giocato con cuore e carattere. Ancora nei playoff”

Cade in casa l’Icos Crema Volley, nel match prepasquale contro Casalmaggiore, un derby che ha richiamato il pubblico delle grandi occasioni al Pala Bertoni.
A vedere il risultato finale, un secco 3 a 0, si potrebbe pensare ad una caduta rovinosa, invece non è stato così, vista la situazione di emergenza con la quale le ragazze di Leo Barbieri hanno dovuto affrontare lo scontro diretto con le cugine, ed alla fine, l’applauso di tutto il palazzetto certifica il grande impegno che hanno dimostrato le violarosa e che è stato riconosciuto dal pubblico.

ANCHE TOGUT INDISPONIBILE

Hanno provato fino alla fine di recuperarla, ma alla fine, anche la Elisa Togut non era in condizioni di disputare la gara, ed è stata costretta a dare forfait, così il derby ha perso fin dall’inizio una delle sicure protagoniste.
Si mette subito in salitala partita per l’Icos, anche se la prima parte del primo set è èquilibrata, con le ospiti però sempre avanti, mentre le violarosa con Secolo, Devetag, Rondon, Paolini, Freni, cercano di rintuzzare gli attacchi della Pomì, ma alla fine il set è appannaggio delle ospiti in maglia rosa.

EQUILIBRIO TRA LE DUE FORMAZIONI

Anche il secondo set inizia all’insegna dell’equilibrio, con l’Icos che si porta anche avanti, seppur di una sola lunghezza (15-14) e si conferma con una perentoria Manuela Secolo (16-15), poi punto a punto fino alla fine con la Kucerova per Casalmaggiore letale in battuta.

ORGOGLIO CREMASCO

Il terzo set inzia con un’orgliosa Icos, che quasi non crede di essere sotto e con veemenza si porta sul 3 a 0, ma nonostante il Pala Bertoni cerchi in ogni modo di sostenere le ragazze, le difficoltà derivanti dalle molte defezioni e dall’impossibilità di ricambi dalla panchina si fanno sentire, in più c’è qualche errore di troppo in fase di ricezione, mentre dall’altra parte, anche la Zago non sbaglia un colpo dalla battuta.
Casalmaggiore vede la vittoria, ma l’Icos non intende mollare e riesce a portarsi sotto, pregustando la possibilità di riaprire il match sul 23 a 24 con l’accoppiata a muro Rondon-Freni, ma alla fine il risultato premia la Pomì.

COMPLIMENTI ALLE RAGAZZE

“Abbiano dimostrato tanto cuore e carattere, per arrivare fino alla fine in una situazione di emergenza – dice a fine partita Leo Barbieri – le ragazze hanno giocato anche in ruoli diversi a causa delle tante assenze e Casalmaggiore ha forzato il servizio, commettendo pochi errori – continua Barbieri – ma noi non facciamo drammi, siamo in piena zona playoff e vedremo di recuperare meglio la condizione fisica”.
Quanto all’indisponibilità della Togut: “Ha un problema cervicale, abbiamo provato, ma non è stato possibile mandarla in campo”.

TABELLINO

ICOS CREMA -POMI CASALMAGGIORE 0-3

PARZIALI: 20-25, 23-25, 23-25

ICOS CREMA: Paolini 11, Nicolini, Fanzini 8, Carrara (L), Devetag 7, Secolo 14,
Rossetto (L), Portalupi, Freni 5, Rondon 4. Non entrate Togut, Cagninelli. All.
Barbieri.

POMI CASALMAGGIORE: Olivotto 11, Nardini 8, Giorgi (L), Tomasevic 6,
Petrucci 3, Bertone, Zago 12, Kucerova 15. Non entrate Lugli, Paris, Trabucchi,
Masotti. All. Milano.
ARBITRI: Allegrini, Saltalippi.

Ilario Grazioso

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti