Cronaca
Commenta3

Contributo per la mostra
sui 20 anni della visita del Papa
e emendamento pro volontariato bocciato
arriva la replica di Agazzi:
“Piloni non c’era, Centrosinistra distratto”

Il contributo che il comune di Crema erogherà per la mostra celebrativa della visita in città di Giovanni Paolo II, continua a tenere banco, sia sui media che sui social network, ancora di più dopo la bocciatura in consiglio, dell’emendamento di SEL, che prevedeva di recuperare parte del finanziamento complessivo di 11mila euro, destinandolo alle associazioni e portando solo a 3mila euro, quello per la mostra.

REPLICA A SEL

Il candidato sindaco del centrodestra Antonio Agazzi, replica a SEL ed al suo capogruppo Franco Bordo: “Lui altera, palesemente, la verità dei fatti” dice Agazzi, il quale racconta poi la sua versione.
Secondo Agazzi, il sindaco ha votato a favore dell’emendamento, lui, astenendosi non ha votato contro, mentre Matteo Piloni del PD, risultava assente dall’aula, non partecipando quindi al voto, in quanto impegnato ad assistere al sorteggio delle posizioni di candidati sindaci e liste, sulla scheda elettorale .
“Bordo, ovviamente lo sa” conclude Agazzi, ponendo l’accento sul fatto che nella circostanza, il centrosinistra si sia dimostrato quanto meno distratto.

NON PIEGATO A BERETTA

Quanto al riferimento fatto dallo stesso Bordo, alla presunta vicinanza di Agazzi alle indicazioni dell’assessore Simone Beretta, Agazzi dice: “Io piegato ai voleri di Beretta? Perché Beretta, al limite Mariani – commenta il presidente del consiglio comunale – ma penso che le primarie abbiano già detto tutto quel che rimaneva da dire”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti