Commenta

Incontro Bonaldi-Auricchio,
al centro impresa e innovazione
“Favorire l’accesso al credito
e l’osservatorio per i bandi”
Commercio, idea “parcheggio gentile”

Impegno del Comune a livello delle banche locali, per sostenere le imprese; rilancio di CremaRicerche e Reindustria; Osservatorio di bandi e finanziamenti per l’innovazione.

Queste le proposte che entreranno a far parte del programma di Stefania Bonaldi e del centrosinistra, emerse nel corso dell’incontro di questa mattina a Cremona, con il presidente della Camera di Commercio Gian Domenico Auricchio.

TEMI DA RECEPIRE

“Il confronto con il Presidente Auricchio in questa fase di definizione del programma è stato utile e interessante – afferma la candidata sindaco per il centrosinistra -, sono emerse tematiche che saranno recepite in toto nella mia proposta programmatica: dalla questione dell’accesso al credito attraverso un rapporto sinergico tra comune, Camera di Commercio e Istituti di credito, alla necessità di studiare la localizzazione di aree produttive sovra comunali progettate in modo da renderle più funzionali e attrattive per le imprese”.

COSA FARE

Accesso al credito, innovazione e internazionalizzazione i temi al centro dell’incontro di questa mattina, mentre le prime proposte elaborate nel programma amministrativo di Stefania Bonaldi, vedono la creazione di una Conferenza permanente tra istituzioni, agenzie per lo sviluppo e categorie economiche, per monitorare la situazione delle imprese, analizzarne le esigenze ed eventuali ostacoli allo sviluppo. In tutto questo risulta fondamentale per la Bonaldi la creazione di “un Osservatorio di bandi e finanziamenti per l’innovazione, d’intesa con la sede regionale di Cremona per far da tramite con la delegazione della Lombardia a Bruxelles”.

IL COMMERCIO

Non vuole essere né una promessa elettorale, né uno slogan, ma il “parcheggio gentile” è già un progetto pronto e definito nel programma della Bonaldi: “Intendiamo introdurre aree di sosta all’interno del territorio comunale, tra quelle già sottoposte al pagamento di una tariffa, con i primi 10 minuti di parcheggio gratuito, per andare incontro a quelle esigenze di parcheggio breve o brevissimo”.

Una misura che troverà consensi, sia tra i commercianti, che tra i cittadini, i quali attualmente in caso di sosta per pochi minuti, “si trovano a pagare una tariffa superiore al tempo di effettiva occupazione dello spazio-sosta”.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© Riproduzione riservata
Commenti