Commenta

Crema laboratorio politico
del centrodestra: alleanza
fra Pdl e Terzo Polo ufficiale
Nel team Agazzi spazio anche a Piazzi

Il Terzo Polo dice sì ad Antonio Agazzi. L’alleanza finora solo ipotizzata tra le forze di centro e il Pdl cremasco è diventata realtà: Udc, Fli e Api scelgono di appoggiare il candidato vincente alle primarie di centrodestra.

IL CENTRO HA DETTO SI

“Questa decisione mi onora – commenta Agazzi – Significa che la mia storia personale e la mia condotta ha saputo convincere questo ventaglio di tre forze ad assumere una posizione originale rispetto al resto del Paese”. La situazione cremasca infatti assume un profilo originale rispetto alla linea nazionale: l’Udc, già parte dell’attuale maggioranza, torna a convergere verso la nuova coalizione firmata Pdl e porta con sé il consenso di Futuro e Libertà e Alleanza Per l’Italia, spostando il baricentro verso un assetto più centrista del previsto.

GLI UOMINI DELLA CAMPAGNA ELETTORALE

Il giovane vicesindaco di Soresina Fabio Bertusi sarà il coordinatore della campagna elettorale del Pdl. “Ho chiesto ai coordinatore provinciale Luca Rossi di prestarmi Fabio per questo mese e mezzo, sarà aiutato da un team di giovani emersi come gruppo dirigente e preparato” annuncia Agazzi, che insiste sulla partecipazione giovanile per il sostegno della propria candidatura in vista di maggio.
Per coordinare il tavolo programmatico è stato scelto Massimo Piazzi, attuale vicesindaco, cui starà il compito di fare il punto sugli obiettivi realizzati finora dall’amministrazione uscente e sulle necessità che invece andranno soddisfatte dalla nuova amministrazione. “Il programma che proporremo sarà agile, leggero ed essenziale – commenta il candidato Pdl – un documento che i cittadini possano leggere e verificare per i cinque anni successivi; la difficile situazione di bilancio in cui versiamo non ci concede grandi progetti, occorre un’amministrazione creativa che sappia fare il massimo con ciò che abbiamo”.

APPELLO AL MONDO CATTOLICO

Porte aperte alla partecipazione dei cittadini “di buona volontà”. Agazzi dichiara di essere al lavoro per creare una lista civica che porti il suo nome, con un appello particolare al mondo cattolico: “In molte circostanze si parla della necessità di una rinnovato impegno cattolico anche nella comunità civile cremasca – chiosa il candidato – Vorrei che la mia candidatura permettesse anche attraverso la formazione di liste civiche che personalità significative di formazione cattolica possano partecipare, e riportare l’attenzione alla persona e al bene comune che da sempre caratterizza la visione cattolica per rigenerare la politica”.

BETTINELLI: “UN APPOGGIO NATURALE”

Un appoggio più che naturale, secondo il coordinatore Pdl Enzo Bettinelli: “La riunione di stamattina ha portato ad un allargamento della base della maggioranza con forze che a livello nazionale fanno parte del Partito Popolare Europeo, vista la comune matrice non può che essere un fatto positivo”. Il distacco assunto dai partiti di Centro nei confronti del Pdl su scala nazionale sembra non spaventare il centrodestra cremasco: “In questo rapporto di collaborazione ogni forza manterrà comunque la propria individualità, vedremo di farlo funzionare – commenta Bettinelli, che non esclude l’inserimento di Capetti con un’eventuale lista civica – Da parte nostra non c’è nessun veto nei confronti di eventuali alleati, il programma è più importante dei simboli di partito e su quello lavoreremo”.

 

Lidia Gallanti

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti