Cronaca
Commenta1

Braguti, aule fredde,
genitori in rivolta:
“Terremo i bimbi a casa”

Se il “malfunzionamento” all’impianto del riscaldamento della scuola primaria di via Braguti dovesse persistere, siamo decisi a riportare a casa i bambini. Lo scrivono senza mezzi termini i rappresentanti di classe della scuola in una lettera – sottoscritta anche da personale docenete e non docente della Braguti -, inviata agli uffici comunali, all’assessorato all’Istruzione, al consiglio comunale e al dirigente scolastico. Questo il quadro della situazione, come sintetizzato dagli stessi rappresentanti
LA LETTERA
Buongiorno,
da diverso tempo e nonostante le ripetute segnalazioni da parte della Coordinatrice di Plesso e del Dirigente Scolastico, si riscontrano “malfunzionamenti” all’impianto di riscaldamento della scuola primaria “Braguti” di Via Treviglio. Ieri mattina (lunedì 16 gennaio 2012) le temperature di circa +10° all’apertura e di circa +14° nel primo pomeriggio nelle aule e negli altri ambienti scolastici, erano tali da rendere davvero difficile (se non impossibile) lo svolgimento di qualsiasi attività didattica.
Sarebbe troppo facile e retorico protestare dicendo che, pur in tempi di crisi, è inaccettabile che i nostri bambini vengano tenuti al freddo; aggiungiamo allora che precise norme stabiliscono quale debba essere la temperatura in un ambiente di lavoro.
Siamo consapevoli del fatto che amministrare una città significhi compiere delle scelte, ma quella di risparmiare sul riscaldamento delle scuole non ci sembra la più felice.
Chiediamo quindi con forza che vengano definitivamente risolti i problemi dell’impianto in oggetto e, qualora il completo spegnimento degli impianti durante i fine settimana sia una scelta consapevole, suggeriamo di trovare una soluzione alternativa, quale ad esempio quella di diminuire solo leggermente le temperature.
Vi informiamo infine che, qualora il problema si ripresentasse, i genitori sono decisi a riportare a casa i bambini.
In attesa di un vostro riscontro, porgiamo distinti saluti. 

I rappresentanti di classe della scuola “Braguti”
Il personale docente e non docente della scuola “Braguti”
©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti