Commenta

Giovani fontanili d’autore
un collettivo artistico
tutto cremasco

Negli Stati Uniti le chiamano Factory. Gruppi di artisti che si riuniscono attorno ad un luogo o ad una persona per formare una sorta di collettivo artistico. La più famosa fu quella di Andy Wahrol. In Italia, se dobbiamo fare un esempio che tutti conoscono, il Clan Celentano negli anni ’70.

COLLETTIVO ARTISTICO CREMASCO

Adesso nel cremasco c’è qualcuno che cerca di formare attraverso un bando qualcosa del genere. Il nome del bando è Giovani fontanili d’autore. Come lascia intuire il nome dietro ci sono i comuni dell’Unione dei Fontanili, ovvero Romanengo, Ticengo e Casaletto di Sopra, a cui si sono uniti anche altri comuni della zona, Offanengo, Izano, Madignano, Ricengo, Salvirola ma anche L’Istituto comprensivo di Offanengo e soprattutto Piccolo Parallelo, la compagnia teatrale residente a Romanengo. Questa eterogenea unione ha aderito al bando nazionale Creatività Giovanile per lanciare un progetto che ha un obiettivo ben determinato: la formazione di un gruppo di giovani, tra i 18 e 25 anni, che vada a dare vita ad una sorta di collettivo artistico. Una realtà che avrebbe già una sede dove operare i propri progetti, gli spazi polifunzionali del Castello di Romanengo.

IL BANDO

Quelli che vinceranno il band saranno introdotti in un progetto molto ampio e profondo che comprenderà: formazione, produzione artistica, professionalizzazione e promozione del gruppo in chiave artistica e occupazionale. Un percorso che porterà il Collettivo alla realizzazione di produzioni artistiche professionali, grazie all’appoggio di Piccolo Parallelo, che da 20 anni opera sul territorio con produzioni proprie e con laboratori artistici che hanno formato decine di attori, e di cui questo progetto è la naturale prosecuzione.

IL PROGETTO

Il progetto ha già un’ossatura ben robusta messa assieme da Enzo Cecchi e Gianmarco Zappalaglio: 12 incontri di laboratorio con gli artisti che partecipano alla stagione in corso dei Teatri di Pianura, 4 incontri di formazione a cura dell’Istituto di Offanengo, 10 incontri di laboratorio per mettere assieme una prima produzione e altri 10 autogestiti per iniziare a camminare da soli. Il prodotto finale del bando sarà uno spettacolo che sarà inserito nella prossima edizione di Odissea, a luglio e come appuntamento iniziale della prossima stagione dei Teatri di Pianura a dicembre.

REQUISITI

I requisiti per aderire sono semplici. Un età compresa tra i 18 ed i 35 anni e la pratica di linguaggi artistici quali: musica, teatro o scrittura. Per informazioni e per il bando completo ed il modulo di adesione: www.piccoloparallelo.net o una mail a info@piccoloparallelo.net.

Bruno Mattei

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione riservata
Commenti