Cronaca
Commenta

Vittoria doveva essere e vittoria è stata,
ma la Reima contesta le decisioni arbitrali
Rota (Ds): “Superato il limite”

Vittoria in cinque set per la Reima Crema che supera la Fanton Modena Est e resta al comando della classifica del girone B del campionato nazionale di B2. Gara dai due volti quella dei blues di Vittorio Verderio che mantengono inviolato il PalaBertoni. Il primo parziale è stato equilibrato nei primi punti ma dopo il 7-8 avversario, i padroni di casa, grazie al turno in battuta di Giulio Silva, infilano un filotto di nove ad uno. I modenesi tentano di rientrare in partita, ma capitan Daniele Egeste archivia la pratica (25-19). Inizio scoppiettante nella seconda parte dell’incontro, con la Reima intenta a dettare legge sino al secondo tempo tecnico, poi alcuni errori in attacco, permettono a Modena di recuperare. Il terzo set è stato estremamente combattuto, ma alla fine due errori discutibili del primo arbitro e un cartellino giallo a Nicola Mazzonelli hanno permesso agli ospiti di aggiudicarselo. Nel quarto set la Reima reagisce e riesce ad addomesticare Modena. In salita il tiebreak, dove i blues girano campo sul 7-8, ma alla fine trascinati da Invernici, Silva e Bonizzoni, conquistano la vittoria.

Giornata da dimenticare per i due signori con il fischietto, protagonisti di diversi errori e riuscendo a rovinare l’atmosfera distesa del pubblico presente. A tal proposito la società, nel rammaricarsi per quanto accaduto, invierà una lettera ufficiale, con richiesta di chiarimenti alla Federazione ed alla Commissione arbitrale. “Non siamo soliti lamentarci, ma questa volta è stato superato il limite”, questo l’amaro commento del diesse Michele Rota.

TABELLINO

REIMA CREMA 3 FANTOM MODENA EST 2

PARZIALI: 25-19, 19-25, 22-25, 25-18, 15-12

REIMA CREMA: Bonizzoni (11), Mazzonelli (4), Mazzoleri, Cerbo (1), Verdelli (L), Merico (n.e), Faccioli (n.e.), Marazzi (5), Invernici (19), Silva (18), Egeste (6), Zoadelli (L). All.: Verderio.

FANTOM MODENA EST: Baraldi, Belli, Bonetti, Cozza, Dalla Casa, Galli, Lodi, Malmusi, Milanesi, Tosatti (L), Trianni, Verucchi. All.: Bicego

© Riproduzione riservata
Commenti