Cronaca
Commenta

Mtb, il Raid d’Inverno torna dopo 12 anni
In campo maschile vince Masini
A Baldrighi la gara riservata alle donne
Vandali in azione nella notte

E’ stato Giancarlo Masini della Bdm Asd il primo a tagliare il traguardo del reddivivo Raid d’Inverno, gara per mountain bike che negli anni ’90 aveva fatto da trampolino di lancio per parecchi campioni della disciplina. Una gara che è tornata a svogersi dopo una pausa di ben 12 anni, l’ultima edizione risaliva infatti al 1999.

IL PODIO

Uno stop dovuto ai problemi fisici che hanno colpito l’organizzatore Ettore Aschedamini, che non fa mistero della cosa raccontando la sua commovente battaglia dalle pagine del sito della gara. Il podio del Raid è completato da Alessandro Locatelli della team Cave e da Cesare Moro della Orobie Cmp. Tempo di percorrenza dei 58 chilometri per il vincitore 2 ore 10 minuti e 23 secondi. Prima delle donne, al posto 55 della classifica assoluta, Michela Baldrighi, al secondo posto Anna Scandelli e terza Paola Goldoni.

GARA E INCONVENIENTI

Erano attesi grandi nomi come testimonial, come Aldo Montano e Valentina Vezzali (fermata dal noto incidente automobilistico), c’era invece Luca Bramati, primo olimpionico della disciplina, che si è anche classificato al sesto posto. La gara, 150 gli atleti al via, ha dovuto affrontare alcuni contrattempi. Primo fra tutti il raid notturno dei vandali che hanno rimosso tutte le segnalazioni dal percorso, costringendo l’organizzatore a rinviare la partenza per porre rimedio al danno e ad annullare il percorso breve di 20 chilometri. In più ci si è messo anche un infortunio di un membro dello staff durante un sopralluogo prima della partenza, con ambulanza bloccata ben distante da dove lo sfortunato si era fatto male, tanto che è stato necessario l’impiego di un quad, le moto a 4 ruote, per trasportarlo fino ai soccorritori.

Il via è arrivato così con 45 minuti di ritardo. Ma una volta partiti è stato spettacolo. Il bel tempo e l’assenza di nebbia hanno permesso ai corridori di esprimersi a fondo. In più era presente una troupe di Rai Sport 1 che ha seguito la gara per confezionare una lunga sintesi che andrà in onda sul canale nazionale.

Bruno Mattei

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


© Riproduzione riservata
Commenti