Cronaca

Torna dalla madre nonostante
l’allontanamento: arrestato

Era stato arrestato domenica 26 marzo quando, nel pomeriggio, una donna aveva chiesto l’intervento dei carabinieri perché il figlio era fuori dalla porta di casa e chiedeva di entrare, ma non poteva trovarsi in quel posto perché gli era stata notificata una misura dell’allontanamento dalla casa familiare. Quel giorno, le pattuglie della Radiomobile e della Stazione di Crema l’avevano trovato, bloccato e arrestato.

Lo stesso fatto si è ripetuto nel pomeriggio del 3 aprile quando, i Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e della Stazione di Crema, hanno arrestato per lo stesso motivo un cittadino italiano di 52 anni, con precedenti di polizia a carico.

Il mese scorso i Carabinieri di Crema gli avevano notificato l’ordinanza di applicazione della misura cautelare di allontanamento dalla casa familiare, emessa dal Tribunale di Cremona, per tutelare la madre dell’uomo che era stata maltrattata e aggredita.

La donna, in occasione di alcuni litigi, era stata colpita con schiaffi sulla testa e offesa ripetutamente e aveva denunciato ai militari che da anni subiva questo genere di violenza da parte del figlio, dovuta al suo continuo abuso di alcol che avevano accentuato la sua aggressività.

L’autorità giudiziaria aveva emesso il provvedimento di allontanamento a tutela dell’incolumità fisica della vittima, già violato una volta.

Il pomeriggio del 3 aprile, verso le 15, le pattuglie sono intervenute nuovamente in quella casa perché era stata segnalata la presenza dell’uomo che bussava alla porta. Le pattuglie, arrivate sul posto, hanno verificato che era entrato nell’abitazione e che la madre era in casa. Di conseguenza, avendo nuovamente violato il provvedimento, è stato dichiarato in arresto e trattenuto nelle camere di sicurezza della Compagnia di Crema fino alla mattina del 4 aprile quando è stata disposta la sua scarcerazione.

© Riproduzione riservata
Caricamento prossimi articoli in corso...