Economia
Commenta

Coop, altra chiusura in provincia
A Soncino addio al punto vendita

Dopo Soresina, anche Soncino. Un altro  punto vendita della Coop in provincia di Cremona chiuderà i battenti, ne sono stati informerò i lavoratori, ma anche i sindacati e l’Amministrazione comunale. Il 30 aprile, infatti, abbasserà definitivamente le saracinesche proprio il supermercato di Soncino.

Una chiusura che si inserisce in un più ampio piano di riorganizzazione aziendale che riguarda i punti vendita, ma anche alcuni servizi che verranno internalizzati.

Al momento, ed era questa la preoccupazione maggiore, non sembrano esserci riflessi sull’occupazione con l’azienda che ha assicurato il ricollocamento dei dipendenti – una dozzina – negli altri punti vendita rimasti aperti.

Tuttavia, non è escluso che lavoratori con contratti part time che si dovessero trovare costretti a percorrere diversi chilometri per raggiungere il nuovo posto di lavoro possano considerare se proseguire la propria attività lavorativa o meno.

“C’è preoccupazione  – ammette Gildo Comerci, Segretario Generale FISASCAT CISL Asse del Po – per questa riorganizzazione messa in atto. Smentisco però che si tratta di un processo concordato con le organizzazioni sindacali che hanno preso solo atto. Tra l’altro i trasferimenti vengono discussi singolarmente con i lavoratori”.

La chiusura della Coop rappresenta un duro colpo per la cittadina, come spiega il sindaco Gabriele Gallina: “E’ sicuramente un problema per la nostra comunità sia per i cittadini consumatori che avranno meno scelta, ma soprattuto per i cittadini che lavoravano in questo supermercato”.

Il primo cittadino, in ogni caso, garantisce massimo appoggio: “Adessosperiamo si affaccino nuovi operatori per subentrare in questa attività. Da parte dell’Amministrazione ci sarà la massima attenzione e cercheremo di promuovere proprio un nuovo subentro”.

mt

© Riproduzione riservata
Commenti