Politica
Commenta

Lega: Monica Riccardi con Silvia
Sardone tra scuola e caseifici

Monica Riccardi, Candidata al Consiglio Regionale della Lombardia, tramite un comunicato stampa ha raccontato gli incontri svoltisi ieri insieme all’Onorevole Silvia Sardone nella Scuola Casearia di Pandino e nelle Aziende casearie LAP e Caseificio Sangiovanni.

“La tutela dei nostri prodotti locali e di tutta la filiera è da sempre una priorità della Lega ed è uno dei punti programmatici che maggiormente mi sta a cuore. Insieme all’Onorevole Silvia Sardone Eurodeputata di Identità e Democrazia, strenua sostenitrice del Made in Italy, abbiamo visitato alcune realtà locali che sono un vero e proprio fiore all’occhiello del nostro territorio, la Scuola Casearia e la LAP a Pandino ed il Caseificio Sangiovanni a Palazzo Pignano”.

“Pandino vanta uno dei migliori istituti d’Europa, detentore di numerosi premi ed aggiudicatario di importanti bandi. Gli studenti qui imparano un mestiere che consente loro di accedere immediatamente al mondo del lavoro, eppure questo indirizzo non è sufficientemente promosso, come ci spiega la dirigente scolastica, tant’è che i ragazzi che decidono di frequentarlo sono sempre troppo pochi. Regione Lombardia sta promuovendo una visione differente in merito all’istruzione, quella di coniugare domanda ed offerta, incentivando scuole tecniche e professionali specifiche per coloro i quali sono portati verso questi indirizzi, è la stessa necessità che si riscontra sia nella Scuola Casearia che nelle aziende. La scelta degli studi è fondamentale, per questo è importante che durante l’orientamento si individuino le reali potenzialità degli studenti, oltre che le loro concrete attitudini”.

“Abbiamo, poi, visitato l’Antica Latteria Agricola Pandino (LAP) ed il Caseificio Sangiovanni, qui abbiamo trovato due splendide realtà, entrambe produttrici di ottimi formaggi D.O.P.: il quartirolo, il salva cremasco ed il taleggio. Parliamo di un settore altamente tecnologico ma che conserva ancora una importante parte di manualità, fondamentale per il risultato finale. E’ perentorio difendere, preservare e promuovere con tenacia incrollabile il Made in Italy e queste aziende, l’Unione Europea non sta andando in questa direzione, non solo perché ci impone di cambiare alimentazione a favore di “prodotti”, se vogliamo chiamarli così, che non appartengono alla nostra cultura culinaria, ma soprattutto perché pretende di apporre delle etichette assurde ai nostri alimenti. La dieta mediterranea è patrimonio dell’Unesco, non è concepibile che cotanta eccellenza venga etichettata come nociva!”.

“Si parla tanto di sostenibilità ambientale, ma nessuno evidenzia mai che aziende come queste mettono in atto tutte le pratiche possibili per non sprecare nulla e per tutelare l’ambiente, applicando in concreto una vera economia circolare, per molti questi concetti sono solo parole, per queste aziende, invece, sono una realtà concreta e tangibile. La nostra visita è stata un vero e proprio viaggio in un mondo che va preservato, dove la cosa che prima di ogni altra è evidente, è l’amore per il proprio mestiere”.

“Ho trascorso una interessante giornata di confronto sul territorio, insieme alla candidata della Lega al consiglio regionale Riccardi, per visitare importanti realtà produttive nel settore caseario. Ho visto l’importante scuola casearia e imprese che da anni sono un riferimento rilevante per questa splendida zona della Lombardia. Hanno bisogno di manodopera e di sostegno in questo momento economico. Sia in Regione che in Europa ci impegniamo per difendere le eccellenze dei territori, i nostri prodotti di qualità e il Made in Italy, soprattutto in un momento in cui è evidente un attacco ai nostri prodotti. Abbiamo infatti visto l’approvazione di numerosi insetti commestibili, i finanziamenti europei alla carne sintetica e il folle ok all’Irlanda per le etichette stile sigarette sul vino” Silvia Sardone, eurodeputata della Lega.

“In questo viaggio siamo state accompagnate da Piergiacomo Bonaventi, Sindaco di Pandino, che nella sua veste istituzionale è il primo promotore delle realtà del comune che amministra, sempre disponibile e molto attento a queste tematiche, presente agli incontri anche Tiziano Filipponi Coordinatore Provinciale Lega Salvini Premier di Crema”.

© Riproduzione riservata
Commenti