Cronaca
Commenta

Il 5° anniversario dell'incidente
ferroviario di Pioltello

Ricorre il 25 gennaio il quinto anniversario del disastro ferroviario di Pioltello. Nello stesso giorno del 2018, il treno partito da Cremona e diretto a Milano deragliò nei pressi della cittadina alla periferia di Milano a causa della rottura di un pezzo di 23 centimetri di rotaia. Erano le 6.57 e centodue pendolari rimasero feriti. Tre le vittime, tutte donne, Ida Maddalena Milanesi, 61 anni, Alessandra Giuseppina Pirri, 39 anni e Pierangela Tadini, 51 anni.

Questa mattina il sindaco di Capralba Damiano Cattaneo e quello di Caravaggio Claudio Bolandrini, hanno deposto i fiori prima alla stazione di Capralba e poi a Caravaggio. Un gesto per esprimere ai familiari un immutato cordoglio e solidarietà, mantenere viva la memoria per evitare che certe tragedie possano ripetersi. Quello di ritrovarsi tutti i 25 gennaio è un gesto anche per chiedere giustizia e ribadire il diritto dei pendolari di poter viaggiare in sicurezza.

Presenti, oltre ai sindaci di Capralba e Caravaggio, anche Fabio Bergamaschi, sindaco di Crema, Matteo Piloni, consigliere regionale, Stefania Soresinetti, rappresentante dei pendolari cremaschi, forze dell’ordine e i familiari delle vittime.

© Riproduzione riservata
Commenti