Cronaca
Commenta

La prima cena di
“Bontà Cremasche”

Giovedì 1 dicembre è andata in scena nell’agriturismo Cascina Loghetto la prima cena targata “Bontà Cremasche”, organizzata dall’associazione guidata da Aries Bonazza. Il presidente, nonché sindaco di Ripalta Cremasca, ha inaugurato la serata presentando gli ospiti.

Bontà Cremache è un progetto che ha come obiettivo quello di valorizzare l’arte del cibo genuino del territorio e rafforzare l’identità culturale e le potenzialità di sviluppo economico e sociale, con attività trasversali rivolte a tutta la collettività.

Le aziende che ad oggi ne fanno parte sono: Pasticceria Castello, Caseificio Eredi Carioni Francesco, Al Caseificio Bufalo Boutique, Leccornie DOC, Il Pane di Paolo e Ale, Apicoltura Biologica Frasson – Passione Bio, Bandirali s.r.l., Mama Bakery, Agriturismo Cascina Loghetto e Bella Lodi.

Gli ospiti della serata sono stati Cantine Caleffi, Antonio Bonetti dell’ex ristorante Bisteck, Clemy Lupo Stanghellini dell’ex trattoria del Fulmine e Alfio Marcucci produttore degli amaretti Gallina.

Ha partecipato alla cena anche il sindaco di Crema Fabio Bergamaschi, che ha sottolineato l’importanza di far conoscere le peculiarità del territorio cremasco anche all’esterno e del rapporto tra pubblico e privato, una collaborazione nell’ottica di intercettare gli amanti dei valori culinari della comunità.

L’associazione parteciperà ai mercatini natalizi in Piazza Duomo a Crema domenica 4 dicembre e domenica 18 dicembre, per l’occasione sarà possibile acquistare le box natalizie.

© Riproduzione riservata
Commenti