Spettacolo
Commenta

“Alice nella città”: il 26 novembre
il chitarrista FIlippo Guerini

Sabato 26 novembre, alle 21, Alice nella città propone una produzione musicale ambiziosa e decisamente originale. Per la stagione musicale dell’associazione, il musicista residente Filippo Guerini, chitarrista d’esperienza e insegnante di strumento in diverse scuole del territorio, metterà in scena una rilettura integrale dell’opera rock Ummagumma dei Pink Floyd.

Il lavoro piuttosto complesso di reinterpretazione dei brani originali, concepito internamente al gruppo di musicisti che ruota intorno all’associazione, vedrà Guerini impegnato in solo nell’esecuzione della parte di album realizzata in studio, separatamente, dai quattro membri della band britannica. Si tratta indubbiamente di un’operazione non comune per quanto riguarda il repertorio dei Floyd e che, anzi, scava nella discografia meno commercializzata della band e in quel periodo di transizione fondamentale tra il periodo iniziale di impronta psichedelica e la svolta sinfonica di Echoes, poi ulteriormente evolutasi nella pulizia formale di The Dark Side of The Moon. A questa prima parte del live, in cui si prevede un intenso uso dell’elettronica e per la quale si promette un accompagnamento video tematizzato a cura del collettivo di Alice nella città, seguirà l’esecuzione dell’album live, con una band composta dallo stesso Guerini alla chitarra, Francesco Bertini alla batteria, Nicola Cremonesi al basso e Gianfranco Zibetti alle tastiere. Oltre al quartetto base, saliranno sul palco altri musicisti, nel segno della consolidata tradizione improvvisativa e partecipativa delle esibizioni di Alice degli ultimi anni.

Come sempre, l’ingresso alle iniziative di Alice è gratuito per i tesserati Arci, con tessera in corso di validità per il 2022-2023.

© Riproduzione riservata
Commenti