Cronaca
Commenta

Una nuova palazzina per la Riabilitazione
Psichica Integrata nel P.O. di Crema

ASST Crema ha ottenuto l’approvazione per la realizzazione di una nuova palazzina dedicata alla riabilitazione mentale: l’edificio sorgerà a fianco all’Ospedale Maggiore di Crema nei primi mesi del 2025, per un costo totale quantificato in 4 milioni e 850 mila euro

Una vera e propria svolta nel miglioramento del servizio di trattamento della salute mentale a Crema, è stata approvata infatti l’ipotesi d’intervento per la realizzazione di una nuova palazzina per la riabilitazione mentale psichica integrata.

L’importo previsto per l’esecuzione del progetto è pari a 4 milioni e 850 mila euro e si rende necessaria per una differenziazione strutturale e dei punti di accesso.

ASST Crema svolge alcune attività nell’ambito della salute mentale nell’edificio di via Teresine che comprendono il Centro Psico Sociale, il Centro Diurno con 10 posti tecnici, un Centro Residenziale Alta Assistenza di 8 posti ed il Servizio Territoriale Dipendenze. Sostanzialmente con questo intervento SerD e Polo Territoriale NPIA resterebbero servizi della sede di via Teresine, mentre il Centro Psico Sociale ed il Centro Residenziale Alta Assistenza verrebbero destinati alla nuova palazzina. Inoltre nella nuova sede si aggiungerebbero 10 ulteriori posti per il Centro Diurno.

Questo cambiamento non porterebbe ad alcun impatto sul costo del personale, non è infatti richiesta un’integrazione.

Questo porterà ad un potenziamento dei percorsi di presa in carico dei pazienti cronici ed incrementerà notevolmente la qualità dell’offerta dei servizi.

Per l’esecuzione degli interventi si stima una durata complessiva di 24 mesi: 6 mesi per la progettazione esecutiva, 4 mesi per l’affidamento dei lavori, un anno per l’esecuzione dei lavori e 2 mesi per il collaudo, arrivando così ai primi mesi del 2025.

L’edificio sorgerà sostanzialmente a fianco all’Ospedale Maggiore di Crema, a sud rispetto all’elisuperficie.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti