Cronaca
Commenta

Pandino, tutti uniti per l’ultimo
saluto a Luca Restelli

Sono stati celebrati oggi i funerali di Luca Restelli, 30enne che ha perso la vita domenica scorsa in un incidente stradale. Una grande folla si è ritrovata nella chiesa di Santa Margherita di Pandino per ricordarlo

Una comunità intera per dare l’ultimo saluto a Luca Restelli, 30enne che ha perso tragicamente la vita in un incidente stradale lungo la provinciale 91 tra Nosadello e Spino d’Adda domenica sera scorsa.

I familiari, gli amici e tutte le persone che lo conoscevano si sono riuniti nel pomeriggio di venerdì nella chiesa parrocchiale di Santa Margherita di Pandino per farsi forza a vicenda e ricordare Luca.

A celebrare i funerali don Andrea Lamperti Tornaghi, che nella sua omelia ha voluto ricordare le sue classiche esclamazioni quotidiane, sottolineando il grande numero di persone presenti in chiesa. Luca lascia un vuoto incolmabile, soprattutto a giudicare dalla disperazione dei tantissimi presenti.

Il 30enne che ha perso la vita alla guida della sua Fiat Punto neanche una settimana fa, ha lasciato sgomenta anche la comunità di Palazzo Pignano: Luca infatti era anche assessore alla cultura del Comune.

Chi lo conosceva ne parla come un ragazzo umile e gentile, molto disponibile in ambito sociale e culturale. La sua più grande passione erano gli studi archeologici ed anche per questo era un punto di riferimento per Pandino. Era protagonista infatti delle serate che si organizzavano in biblioteca nel castello di Pandino ed era anche generoso nel dare supporto alla vita educativa dell’oratorio San Luigi.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti