Cronaca
Commenta

ASST Crema partecipa alle iniziative
dedicate alle donne vittime di violenza

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, l’ASST di Crema partecipa all’iniziativa attraverso due eventi di sensibilizzazione sul tema per essere di sostegno a coloro che sono vittime di violenza ed incoraggiarle a chiedere aiuto:

• “Il personale dell’ASST e la violenza di genere…quali strategie” – Sabato 19 Novembre dalle 8:30 alle 13:15, Sala Polenghi ASST Crema. Evento interno che si pone l’’obiettivo di sensibilizzare il personale dell’azienda e fornire elementi di riflessione per aumentare competenze e sensibilità nell’intercettare i casi di violenza di genere, conoscendo le diverse forme di violenza e le strategie per affrontare la problematica.

• “Uniti contro la violenza sulle donne: uno sguardo multi-disciplinare” – Venerdì 25 Novembre dalle ore 10.00 sarà pubblicato sui social aziendali un video di approfondimento sul tema del “riconoscimento” della violenza sotto tutte le sue forme e come intervenire, a cura di Maria Damiana Barbieri, psicologo e responsabile del Consultorio familiare, e Laura De Poli, Educatore.

“Il ruolo pubblico che rivesto, l’essere donna e prima ancora persona” afferma Ida Ramponi, direttore generale ASST Crema “impone una riflessione molto seria in ordine al tema della violenza, fenomeno purtroppo in crescita che sembra raccontare di una impossibilità della società civile e delle istituzioni a contrastarlo. Parlarne, comunicare la vicinanza non solo teorica ma anche con iniziative concrete, presso gli ospedali, le costituende case della comunità, i consultori e comunque tutti i luoghi che con diverse modalità trasmettano la certezza di presenze che fanno sentire meno sole, che aiutano concretamente a salvarsi, è priorità!”.

Fondazione Onda, Osservatorio Nazionale sulla salute della donna e di genere, in occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, lancia la seconda edizione dell’(H)-Open Week che si terrà dal 21 al 26 novembre con l’obiettivo di supportare coloro che sono vittime di violenza e incoraggiarle a rompere il silenzio, fornendo strumenti concreti e indirizzi a cui rivolgersi per chiedere aiuto. Gli oltre 170 ospedali del network Bollini Rosa e centri antiviolenza aderenti all’iniziativa offriranno gratuitamente alla popolazione femminile consulenze, visite, colloqui, info point, e materiale informativo.

Questa iniziativa si inserisce all’interno della campagna di comunicazione e sensibilizzazione “La violenza ha molti volti: nessuna maschera per combatterla”, ideata da Fondazione Onda con Nicla Vassallo nel corso del 2021 al fine di incoraggiare una presa in carico concreta di questo dramma da parte di Istituzioni, donne, uomini, media e società civile, nonché fornire alle donne degli strumenti concreti in loro aiuto. La campagna comprende testimonianze di accademiche, scienziate, sportive, fisici, psicologi e rappresentanti di Fondazioni e associazioni impegnate concretamente nella lotta alla violenza contro le donne. L’iniziativa prosegue nel 2022, forte anche della Medaglia della Presidenza della Repubblica ottenuta anche quest’anno.

“La violenza di genere è una grave emergenza sociale che necessita della massima attenzione e per prevenire e proteggere le vittime di violenza servono iniziative mirate per far sì che le donne chiedano aiuto da subito”, afferma Francesca Merzagora, Presidente Fondazione Onda. “Attraverso questo (H)-Open Week vogliamo avvicinare le donne alla rete di servizi antiviolenza che dispongono di percorsi di accoglienza protetta e progetti di continuità assistenziale e di sostegno”.

Il 25 novembre è la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne e rappresenta un giorno significativo poiché agisce sulle vittime come effetto motivazionale nella ricerca di un supporto esterno, in questa settimana Fondazione Onda vuole dare un aiuto attivo per proteggere e supportare le donne in difficoltà.

I servizi offerti sono consultabili sul sito www.bollinirosa.it dove è possibile visualizzare l’elenco dei centri aderenti con indicazioni su date, orari e modalità di prenotazione. Per accedere al motore di ricerca basta cliccare sul banner “Consulta i servizi offerti” posto in Home Page.

L’iniziativa è realizzata con il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Consiglio Nazionale delle Ricerche, di DonnexStrada, Fondazione Libellula, e Rifiorire Insieme E.T.S. e con il contributo incondizionato di Aurobindo Pharma Italia, Boheringer Ingelheim Italia, Havas Life Italy e Korian.

© Riproduzione riservata
Commenti