Cronaca
Commenta

Casale Cremasco Vidolasco
tra ambiente e sicurezza

A Casale Cremasco Vidolasco due importanti decisioni sono state approvate dalla giunta comunale. Una inerente l’ambiente e l’altra la sicurezza. La prima riguarda il progetto per i lavori di adeguamento infrastrutturale del Centro di raccolta rifiuti comunale, con una spesa 91 mila euro. L’operazione sfrutta le risorse per compensazione ambientale messe a disposizione dalla Stogit per l’impianto di stoccaggio del gas di Sergnano e gestite dall’Anci.

L’operazione, iniziata più di un anno fa, è stata portata avanti in accordo con il comune di Ricengo, anch’esso intenzionato ad adeguare il proprio Centro di raccolta rifiuti. Il progetto, commissionato a Linea gestioni, la società che svolge il servizio di igiene urbana e seguito dal tecnico comunale Antonio Moretti, è stato consegnato al Comune la settimana scorsa e subito approvato dalla giunta. E’ prevista la sostituzione dell’esistente recinzione metallica plastificata. Inoltre saranno realizzate una nuova recinzione lungo la roggia Fontanello, una tettoia in profilati di metallo, una pavimentazione in con pozzetto di raccolta per oli e apparecchiature Rae. È inoltre prevista una nuova linea elettrica per due nuovi punti luce e l’elettrificazione sbarra ingresso con lettura badge messa. Infine verrà messa a norma la rete di raccolta acqua piovana con posa di vasca disoleatrice. Ora partirà la procedura per indire la gara d’appalto.

Per quanto riguarda la sicurezza è stato approvato un accordo con il comune di Palazzo Pignano per la condivisione del servizio di Polizia urbana. La convenzione, redatta dal segretario comunale Massimiliano Alesio, valida fino al mese di dicembre del 2024, prevede che un agente di Palazzo Pignano svolga il servizio a Casale Cremasco Vidolasco, due ore al giorno tutti i giorni, sabato compreso. Le ore saranno cosi distribuite: 2 ore al mattino una settimana e 2 ore al pomeriggio la successiva. Tutti i sabati 2 ore al mattino.

«Devo ringraziare – commenta il sindaco Antonio Grassi – il collega di Palazzo Pignano, Giuseppe Dossena, che con molta disponibilità ha accettato la nostra proposta di orario. Avere raggiunto questo risultato permette al nostro comune di aumentare la propria sicurezza e ai cittadini di avere un riferimento quotidiano in caso di necessità».

© Riproduzione riservata
Commenti