Cronaca
Commenta

Debito di 30 mila euro del parroco
di Capergnanica: Mcl non ci sta

Emergono nuovi scenari nella vicenda legata ai 30 mila euro di debito accumulato dal parroco di Capergnanica nei confronti di Prandelli srl, azienda di bibite. Il rapporto tra il parroco e Mcl Capergnanica, intestataria delle fatture di cui il don era legale rappresentante, sarebbe stato ai minimi storici a prescindere dal debito con l’azienda di bibite.

La segnalazione alla stampa da parte di Prandelli Srl, azienda di bibite, che ha messo in evidenza un debito di 30 mila euro accumulato da Andrea Rusconi, parroco di Capergnanica, ha aperto a nuovi scenari.

L’intestatario delle fatture prese in questione è il circolo Mcl Capergnanica, di cui Rusconi era legale rappresentante nel periodo contestato da Prandelli Srl.

In realtà il rapporto tra Mcl Capergnanica ed il parroco di Capergnanica sarebbe stato già ai minimi storici, a prescindere dalla questione legata alla Prandelli Srl, tanto che, come reso noto dal presidente di Mcl del territorio Michele Fusari, il circolo non sarebbe stato neanche al corrente del debito con l’azienda di bibite.

“Si tratta di fatti, come si evince dalla ricostruzione, risalenti alla gestione del Circolo MCL di Capergnanica da parte del sacerdote Rusconi Andrea, che all’epoca ne era il presidente – spiega Fusari – La sede provinciale MCL non era minimamente a conoscenza della vicenda lamentata dalla Ditta Prandelli”.

“Tuttavia la questione si aggiunge ad altri gravi fatti legati alla gestione Rusconi, in ragione dei quali il Circolo MCL di Capergnanica nell’agosto 2021 è stato commissariato con i passaggi effettuati negli organismi – conclude il presidente di MCL del territorio – Il commissario del circolo, sig.ra Elena Boffelli sta approfondendo le questioni emerse con i legali di riferimento.”

La questione si aggiungerebbe dunque ad altri fatti che non riguardano il debito di 30 mila euro. Alla base del rapporto teso tra il parroco Rusconi e Mcl Capergnanica, ci sarebbe il fatto che Mcl non abbia mai pagato alcun affitto per contribuire alle spese del bar dove ha sede e che fa riferimento all’oratorio.

Il parroco intanto non ha celebrato la Messa di questa mattina ed ha disdetto le riunioni con la parrocchia.

Simone Guarnaccia

© Riproduzione riservata
Commenti