Cronaca
Commenta

Giovedì a Pandino funerale
di Leonardo Facchi

Saranno officiate giovedì alle ore 10 nella chiesa di Santa Margherita a Pandino le esequie di Leonardo Facchi, pandinese di 54 anni deceduto venerdì a seguito di un incidente stradale avvenuto nel centro abitato di Guspini, Sardegna. L’uomo era a bordo di una motocicletta insieme con la compagna quando un’automobile ha urtato il dueruote sbalzando entrambi contro il muro di una casa. L’impatto è stato fatale: nonostante l’intervento dell’elisoccorso con trasporto nell’ospedale Brotzu del capoluogo, Facchi non ce l’ha fatta. La donna invece non risulta in pericolo di vita, ma resta ricoverata nell’ospedale di San Gavino.

I vigili urbani stanno ancora vagliando la dinamica dell’incidente: la collisione tra la Fiat Panda e la moto è avvenuta all’incrocio tra via Carbonia e via Borsellino, sembra nel tentativo di svolta a sinistra effettuato dall’auto. Ringrazia la polizia locale di Guspini per la disponibilità la sorella di Leonardo, Paola Facchi, che insieme ai familiari si trova ora in Sardegna. «È ancora troppo presto per pensare di ricordarlo, sento Leo ancora qui con noi» racconta Paola al telefono, aggiungendo quanto avverta la vicinanza dei pandinesi in questo momento.

La salma verrà riportata a Pandino nelle prossime ore, poi da martedì pomeriggio e per l’intera giornata di mercoledì sarà allestita la camera ardente nella sala del commiato. Non soltanto i parenti ma anche diversi amici e conoscenti andranno a rivolgere un ultimo saluto a Leonardo Facchi, molto conosciuto nel territorio dove gestiva il ‘Caffè all’Angolo’ di Vaiano Cremasco con il fratello Sergio. La comunità di Pandino esprime cordoglio attraverso le parole del sindaco Piergiacomo Bonaventi: “Da parte mia e dell’amministrazione comunale porgo le mie più sincere condoglianze alla famiglia, che è molto conosciuta in paese anche per la precedente attività di Leonardo come autotrasportatore, ci ricordiamo quanto lavoro ha fatto per il territorio» -commenta il sindaco, proseguendo- «Sono cose che vorremmo non capitassero mai e quando succedono ci lasciano senza respiro, la comunità è rimasta scioccata dalla sua scomparsa”.

© Riproduzione riservata
Commenti